Caprino-Spiazzi, ecco il programma della rievocazione storica della corsa

Fulcro logistico dell'evento sarà Palazzo Carlotti, sede comunale di Caprino Veronese, che ospiterà la Direzione di Gara il 9 giugno, giorno in cui si svolgerà la manifestazione

Un'immagine della pa

Poche settimane al ritorno della Caprino-Spiazzi, che come Rievocazione Storica senza rilevamento tempi si prepara a regalare nuovamente le emozioni della leggendaria cronoscalata domenica 9 giugno 2019, con la regia dell'Automobile Club Verona coadiuvata da ACI Verona Sport per la parte tecnica e con il patrocinio di ACI Storico.

Sul sito www.caprinospiazzi.com è disponibile il programma ufficiale, il Regolamento Particolare di Gara e la scheda di iscrizione. La partecipazione, come per le scorse edizioni, è aperta a tutte le vetture, sia in allestimento corsa costruite dal 1950 al 1994, sia alle vetture stradali costruite dal 1919 al 1994. L'azione sarà concentrata in una sola giornata, domenica 9 giugno, con verifiche, due salite, premiazioni e buffet finale.

Fulcro logistico dell'evento sarà Palazzo Carlotti, sede comunale di Caprino Veronese, che ospiterà la Direzione di Gara e in apertura le verifiche, dalle ore 8 alle ore 10. Alle 11 inizieranno le partenze della prima salita, sempre sullo storico tracciato da 7+300, che sarà effettuato senza rilevamento tempi con un allestimento che prevedrà rallentamenti e chicanes nei punti più veloci. Al termine della prima ascesa i partecipanti scenderanno in Piazza Vittoria e Piazza Stringa per la mostra statica, dove le vetture resteranno dalle 12.30 alle 14 circa per la gioia di tutti gli appassionati.

Seconda parte di giornata a partire dalle 14.30, quando la prima vettura affronterà la seconda salita, identica alla prima. Il pubblico potrà accedere al tracciato dalle consuete vie di ingresso, le più gettonate quelle di Località Pazzon, Località La Baita e quella di Vezzane. Al termine della seconda salita le vetture scenderanno nuovamente in Piazza Vittoria e Piazza Stringa, mentre dalle ore 18, nuovamente a Palazzo Carlotti, andranno in scena il buffet conclusivo e la cerimonia di premiazione.

Saranno premiate le vetture più importanti e meritevoli come stabilito da una giuria di esperti composta da Alberto Zanchi, Luca Cattilino e Giuseppe Agostini. Le categorie che saranno premiate, oltre ai premi speciali, saranno così individuate: vetture turismo, vetture gran turismo, vetture sport prototipo, vetture monoposto a ruote scoperte con motore anteriore, vetture monoposto a ruote scoperte con motore posteriore, vetture anteguerra, vetture modello Alfa Romeo GT Bertone, vetture Alfa Romeo GTV, vetture bicilindriche e vetture Lancia quattro ruote motrici. Già pervenute svariate iscrizioni di vetture di pregio sportivo, sia stradali che in allestimento corsa, tra cui formula e sport prototipo.

Le iscrizioni, a 190 euro, chiuderanno il prossimo 6 giugno con la promozione dedicata ai gruppi più numerosi: le scuderie, team o gruppi che si iscriveranno in 10 o più potranno godere di una scontistica e iscriversi a 170 euro per ciascun partecipante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento