Calzedonia archivia la pratica olandese e approda agli ottavi di Challenge Cup

I gialloblu superano lo Zwolle al PalaOlimpia con il risultato di 3-0, ottenendo così la quarta vittoria consecutiva in Europa e guadagnandosi il diritto di affrontare il Galatasaray Istanbul al prossimo turno

La Calzedonia Verona conquista l’accesso agli ottavi di finale di Challenge Cup. La vittoria nella gara di ritorno contro gli olandesi dello Zwolle, bissando il 3 a 0 dell’andata, proietta i gialloblù al turno successivo dove incontrerà il Galatasaray Istanbul, che a sua volta ha sconfitto per 3 a 0 i danesi del Gentofte.
Per la Calzedonia Verona si tratta della quarta vittoria consecutiva in Europa, dopo le due contro il Fonte do Bastardo Azores nel 2nd Round e la gara di andata contro gli olandesi.

Coach Giani manda in campo Spirito in cabina di regia, Bellei opposto, Zingel e Gitto al centro, Lecat e Kovacevic schiacciatori con Pesaresi libero.

La Calzedonia Verona comincia subito forte. I muri di Zingel e Bellei segnano il primo strappo nel punteggio (5-2); l’opposto gialloblù conferma il vantaggio schiacciando il 9 a 6 poi l’imprecisione di Lecat in ricezione consente a Manenschijn di portare i suoi sul -1 (10-9). La Calzedonia torna a colpire in attacco, registrando anche la fase di ricezione; i ragazzi di Giani allungano prima del secondo time out tecnico fino al 16 a 12, messo giù da Zingel al centro. Giani cambia la diagonale inserendo Baranowicz e Sander per qualche azione ma i gialloblù vanno in difficoltà in ricezione. Lo Zwolle si porta ancora a ridosso (21-20) ma solo per qualche scambio perché la Calzedonia Verona chiude a proprio favore sul 25 a 22 con percentuali nette in attacco: 46% contro il 25%.

La Calzedonia Verona parte ancora forte nel secondo parziale. Kovacevc schiaccia la palla che manda le due formazioni sulle rispettive panchine per il time out tecnico (8-6). Dalle battute di Gitto nasce il break più importante del parziale con Verona che si porta sul 12 a 7; Kovacevic si rende protagonista di una super difesa che favorisce il 14 a 10 e Verona arriva alla seconda sospensione tecnica con il massimo vantaggio (16-10). Lo Zwolle, tuttavia, recupera. La Calzedonia commette errori in ricezione e in attacco, gli olandesi pareggiano sul 18 a 18 salvo poi subire un nuovo break. Baranowicz, Sander e Bucko entrano in campo, proprio il polacco mette giù uno dei palloni più importanti, quello del 23 a 19. I ragazzi di giani diventano spietati, chiudono sul 25 a 19 con il punto qualificazione firmato da Sander.

Pesaresi e compagni sono determinati a chiudere velocemente la pratica. Conquistano due punti di vantaggio prima della sospensione tecnica. Lecat diventa protagonista nel parziale. Schiaccia il 10 a 7, poi mette giù un ace e nel turno al servizio successivo consente ad Anzani di chiudere di prima intenzione (11-7). Al secondo time out tecnico Gitto la Calzedonia aumenta ancora il vantaggio, arrivando sul 16 a 10 dopo il primo tempo di Gitto. E’ il prologo ai titoli di coda. Si chiude sul 25 a 22.

CALZEDONIA VERONA - LANDSTEDE ZWOLLE 3-0 (25-22, 25-21, 25-22)

CALZEDONIA VERONA: Zingel 3, Kovacevic 9, Pesaresi (L), Gitto 4, Lecat 14, Spirito 3, Baranowicz 1, Bellei 7, Sander 7, Anzani 2, Bucko 6. Non entrati: Starovic. Allenatore: Giani.

LANDSTEDE ZWOLLE: Van Gestel (L), Lubberts 3, Hanley 1, Blom 9, Hilarius 7, Manenschijn 8, Zoodsma, Van Vreede, Eertman 2, Van 5, Borst. Non entrati: Van Den Boogaard. Allenatore: Strikwerda.

ARBITRI: Fuentes Barrasa Alexis - Budzeika Siarhe.

NOTE - Spettatori 1476, durata set: 27', 25', 25'; tot: 0'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Calzedonia VERONA : Battute errate 19, Ace 3. Landstede ZWOLLE : Battute errate 14, Ace 4.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

  • Citrobacter, destino segnato per una bimba infettata a Borgo Trento

  • Forti temporali attesi in Veneto: stato di attenzione anche nel Veronese

Torna su
VeronaSera è in caricamento