Bpp, l'ultima fatica del girone d'andata si chiama Fassina

La compagine scaligera arriva al match forte di cinque vittorie consecutive

Bpp, l'ultima fatica del girone d'andata si chiama Fassina
Ultima fatica del girone d’andata per il BPP Verona di Fabian Lopez. La squadra gialloblù, seconda forza del pool A del campionato di serie A2, farà visita domani al Gruppo Fassina. Lamanna e compagni si presenteranno alla penultima sfida del 2010 forti della quinta vittoria consecutiva e dell’accesso alle Final Eight di coppa Italia. Con Cristian Bresciani, uno dei volti nuovi della formazione veronese targata 2010/2011, riviviamo l’ultima sfida casalinga contro Terni e analizziamo la prossima gara degli scaligeri.

“I risultati degli altri campi e la nostra vittoria di venerdì sera, ci hanno permesso di balzare in seconda posizione e di accedere alla fase finale della coppa Italia – spiega il giocatore argentino, dopo il ko contro la Brillante Roma -, questo risultato, il nostro primo obiettivo stagionale, pareva impossibile ai più, ma grazie all’inversione di marcia siamo riusciti a centrarlo”. Sabato 18 dicembre, in caso di vittoria, il BPP Verona chiuderebbe come primo della classe al giro di boa.

“Ci presenteremo in casa del Gruppo Fassina per vincere – annota Bresciani – E’ chiaro che ci farebbe piacere chiudere la prima parte del campionato in testa, ma la cosa che maggiormente ci interessa è il primo posto al termine della Regual Season. Questo è il nostro obiettivo principale, i conti dobbiamo farli solo alla fine. Per raggiungere la serie A1, dobbiamo interpretare tutte le partite come fossero finali”. Contro Terni, Bresciani per la quarta volta in questa stagione è finito sul tabellino dei marcatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Finta concessionaria nel Veronese per truffare i clienti, denunciato 21enne

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Lutto nella Polizia di Stato: si è spento a 58 anni il commissario Rasi

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

  • Previste quasi 9.500 assunzioni nel Veronese in questo mese di gennaio

Torna su
VeronaSera è in caricamento