Black-out Chievo a Bologna. "Un calo d'attenzione che non si deve ripetere"

Gialloblu sconfitti 4-1 al Dall'Ara. Castro: "Siamo stati più noi a perderla che loro a vincerla". Radovanovic: "Siamo molto delusi perché vogliamo puntare al nono posto"

I giocatori del Chievo Verona avranno due settimane per smaltire la sconfitta di ieri, 19 marzo, in casa del Bologna. Cinque saranno impegnati con le rispettive nazionali (Cesar, Birsa, Hetemaj, Bastien e Kiyine), mentre gli altri resteranno a disposizione di Maran, che tra le altre cose dovrà capire come mai i gialloblu si siano smarriti dopo il gol del pareggio dei felsinei, che poi hanno conquistato i tre punti andando in gol altre 3 volte.

Lucas Castro, autore della rete del momentaneo vantaggio del Chievo Verona, commentando la prestazione della sua squadra a fine partita ha parlato di un calo di attenzione che non deve più capitare. "Negli spogliatoio non abbiamo parlato perché eravamo troppo dispiaciuti per come è finita la partita - ha dichiarato il centrocampista gialloblu - Il primo tempo è stato molto duro, la partita era chiusa e siamo riusciti a sbloccarla. Nel secondo tempo abbiamo un po' mollato e non deve succedere più perché abbiamo perso un'ottima opportunità per salire in classifica. Penso che siamo stati più noi a perdere la partita che noi a vincerla".

Non riesce a darsi una spiegazione invece un compagno di reparto di Castro, Ivan Radovanovic, che ha detto: "Dobbiamo capire quali sono stati i nostri errori per non commetterli più, perché è un peccato perdere dopo un primo tempo così buono, chiuso anche in vantaggio. Il risultato finale è bugiardo, non meritavamo di perdere 4-1. Siamo molto delusi perché siamo arrivati a questo punto e vogliamo stupire ancora. L'anno scorso siamo arrivati decimi, quest'anno puntiamo ad arrivare noni".

E in questo momento il nono posto è distante solo 3 punti dal Chievo Verona, quei 3 punti che domenica 2 aprile i gialloblu possono guadagnare in casa contro il Crotone, quando la Serie A riprenderà dopo la sosta per la Nazionale. E per il 2 aprile tornerà sicuramente disponibile Meggiorini, colpito da un grave lutto che gli ha fatto saltare la partita di Bologna. E i suoi compagni di squadra, prima del fischio d'inizio, hanno mostrato con una maglietta tutta la vicinanza al dolore dell'attaccante veronese.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Giovedì apre Adigeo: a Verona Sud scatta il piano straordinario della viabilità

    • Cronaca

      Popolare di Vicenza, pensionata veronese vince la causa. Sarà risarcita

    • Cronaca

      Lavoratori sul tetto della Coca Cola di Nogara. Lo sciopero non si ferma

    • Cronaca

      Duplice omicidio di Albaredo. Andrei Filip è stato condannato all'ergastolo

    I più letti della settimana

    • Hellas Verona - Pisa 1-1 | I gialloblu non la chiudono e Tabanelli li castiga

    • Hellas Verona - Pisa, le probabili formazioni | Pecchia e i dubbi in attacco

    • LessiniaSport. 121 auto pronte a darsi battaglia sulle strade veronesi

    • Hellas, è un pareggio che non va giù: "Il rigore? Le immagini le hanno viste tutti"

    • Iscrizioni chiuse. Si avvicina l'ora della partenza per il settimo LessiniaSport

    • Playoff Challenge, Calzedonia parte bene. Sora battuta al tie break

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento