Black-out Chievo a Bologna. "Un calo d'attenzione che non si deve ripetere"

Gialloblu sconfitti 4-1 al Dall'Ara. Castro: "Siamo stati più noi a perderla che loro a vincerla". Radovanovic: "Siamo molto delusi perché vogliamo puntare al nono posto"

I giocatori del Chievo Verona avranno due settimane per smaltire la sconfitta di ieri, 19 marzo, in casa del Bologna. Cinque saranno impegnati con le rispettive nazionali (Cesar, Birsa, Hetemaj, Bastien e Kiyine), mentre gli altri resteranno a disposizione di Maran, che tra le altre cose dovrà capire come mai i gialloblu si siano smarriti dopo il gol del pareggio dei felsinei, che poi hanno conquistato i tre punti andando in gol altre 3 volte.

Lucas Castro, autore della rete del momentaneo vantaggio del Chievo Verona, commentando la prestazione della sua squadra a fine partita ha parlato di un calo di attenzione che non deve più capitare. "Negli spogliatoio non abbiamo parlato perché eravamo troppo dispiaciuti per come è finita la partita - ha dichiarato il centrocampista gialloblu - Il primo tempo è stato molto duro, la partita era chiusa e siamo riusciti a sbloccarla. Nel secondo tempo abbiamo un po' mollato e non deve succedere più perché abbiamo perso un'ottima opportunità per salire in classifica. Penso che siamo stati più noi a perdere la partita che noi a vincerla".

Non riesce a darsi una spiegazione invece un compagno di reparto di Castro, Ivan Radovanovic, che ha detto: "Dobbiamo capire quali sono stati i nostri errori per non commetterli più, perché è un peccato perdere dopo un primo tempo così buono, chiuso anche in vantaggio. Il risultato finale è bugiardo, non meritavamo di perdere 4-1. Siamo molto delusi perché siamo arrivati a questo punto e vogliamo stupire ancora. L'anno scorso siamo arrivati decimi, quest'anno puntiamo ad arrivare noni".

E in questo momento il nono posto è distante solo 3 punti dal Chievo Verona, quei 3 punti che domenica 2 aprile i gialloblu possono guadagnare in casa contro il Crotone, quando la Serie A riprenderà dopo la sosta per la Nazionale. E per il 2 aprile tornerà sicuramente disponibile Meggiorini, colpito da un grave lutto che gli ha fatto saltare la partita di Bologna. E i suoi compagni di squadra, prima del fischio d'inizio, hanno mostrato con una maglietta tutta la vicinanza al dolore dell'attaccante veronese.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrestato giovane nullafacente: in casa droga, un arsenale per lo spaccio e rubrica dei clienti

  • Attualità

    Il Veneto punta ad inserire anche le farmacie nella rete dei servizi antiviolenza

  • Attualità

    La Guardia di Finanza celebra a Verona il suo 244° anniversario e stila il bilancio 2017/18

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 22 al 24 giugno 2018

I più letti della settimana

  • Incidente a Cerea, a bordo anche minorenni: sono cinque i feriti, uno in prognosi riservata

  • Si è spento il 17enne di Bovolone, ricoverato dopo il tragico incidente a Cerea

  • Tragico incidente in un cantiere: un operaio viene ucciso dal crollo di un muro

  • Ancora un morto sul lavoro: travolto da un mezzo, 37enne perde la vita

  • I carabinieri arrivano per sedare una lite e vengono minacciati con un'accetta

  • Omicidio a San Michele: "Per Fernanda sono state spese solo belle parole"

Torna su
VeronaSera è in caricamento