Tezenis, dopo Ferragosto il primo allenamento. Capitan Boscagin rinnova

La seduta è aperta al pubblico e al termine si potranno chiedere foto e autografi ai giocatori. Appuntamento per martedì 16 agosto alle 18.15 al palazzetto Coni di Basso Acquar

L'allenamento che darà il via alla nuova stagione della Tezenis Verona è programmato per martedì 16 agosto alle 18.15 al palazzetto Coni di Basso Acquar. La seduta sarà aperta al pubblico e al termine i tifosi potranno parlare con gli atleti e lo staff, disponibili anche per autografi e foto.

I convocati sono Nicolò Basile, Kareem Canty, Dane DiLiegro, Yande Fall, Michael Frazier, Giovanni Pini, Marco Portannese, Andrea Rovatti e Leonardo Totè. Non sarà presente DiLiegro, che si unirà ai compagni dopo qualche giorno dall’inizio della preparazione. In dubbio per martedì anche la presenza di Frazier che sta completando le pratiche di visto.

Alla prima squadra si aggregheranno anche Davide Guglielmi (classe 2001) e Gianluca Braghini (’99), giovani del settore giovanile della Scaligera, più Andrea Natali (’96) proveniente da Isola della Scala, Massimo Bovo (’97) proveniente dall’A.S. Cestistica Verona e Matteo Quadrelli (’98) proveniente da Basket Est Veronese. Natali, Bovo e Quadrelli arrivano con la formula del doppio utilizzo e potranno quindi disputare anche il campionato con le rispettive prime squadre.

È convocato e non farà mancare la sua presenza fin da subito il capitano Giorgio Boscagin, che ha rinnovato con la Tezenis per il sesto campionato consecutivo. Boscagin, che ha firmato un contratto biennale, con la Scaligera debuttò in prima squadra, in campionato e in Eurolega, non ancora diciottenne per poi restare in A1 con Reggio Emilia, Varese e Teramo. Veronese, 33 anni lo scorso 18 aprile, Boscagin ha vestito anche la maglia della Nazionale italiana vincendo nel 2005 i Giochi del Mediterraneo disputati in Spagna e prendendo parte alle selezioni per i Mondiali del 2006 in Giappone. L’ultima stagione l'ha chiusa con 9.1 punti di media, con un massimo di 19 nella partita di ritorno con Imola, in 25.3 minuti giocati.

"Uno come Boscagin - ha dichiarato il d.s. della Scaligera Daniele Delle Fiori - non ha bisogno di molte presentazioni. Siamo contenti che Giorgio possa fare parte ancora della Scaligera, prima di tutto perché è un ottimo giocatore in grado ancora di darci tanto ed in secondo luogo perché ne è il capitano. In più voglio ringraziarlo perché in queste settimane ha dimostrato ancora una volta il suo grande attaccamento ai colori gialloblù".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Finta concessionaria nel Veronese per truffare i clienti, denunciato 21enne

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Lutto nella Polizia di Stato: si è spento a 58 anni il commissario Rasi

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

  • Previste quasi 9.500 assunzioni nel Veronese in questo mese di gennaio

Torna su
VeronaSera è in caricamento