Atalanta - Hellas Verona, probabili formazioni | Kumbulla in panchina

Il difensore ha recuperato ed è tra i convocati ma non partirà tra i titolari. E Juric incoraggia i suoi: «Giocando da gruppo, quale siamo, saremo in grado di metterli in difficoltà»

Ivan Juric (fermo immagine video Youtube)

Parziale sospiro di solievo in casa Hellas Verona dopo l'intervento di pulizia artroscopica del ginocchi destro di Eddie Salcedo. Per lui si temeva un lungo stop, ma l'operazione ha escluso la necessità di ricostruire il legamento crociato anteriore. «Il calciatore dovrà anzitutto osservare un periodo di riposo di circa un mese - ha comunicato il club gialloblu - I tempi per il pieno recupero non sono al momento quantificabili». L'ipotesi è che Salcedo possa tornare in campo a febbraio, ma si tratta di una previsione dall'incerta probabilità. Ma è certo che il tecnico dell'Hellas Verona Ivan Juric non avrà Salcedo a disposizione per la partita di domani, 7 dicembre, contro l'Atalanta. I gialloblu scenderanno in campo alle 15 al Gewiss Stadium di Bergamo e saranno diretti dall'arbitro Paolo Valeri della sezione di Roma.

«Quella di Salcedo per noi è una grande perdita - ha detto Juric alla vigilia della sfida con i bergamaschi - stavamo iniziando a vedere le sue potenzialità». In attacco, Juric potrebbe confermare Di Carmine, oppure decidere di cambiare dando spazio a Stepinski. «È un'opzione per i titolari di domani», ha detto il tecnico dell'Hellas parlando del polacco. E sempre parlando di attaccanti, Juric ha aperto ad un possibile utilizzo di Pazzini. «Può essere utile e lo sarà», ha detto. Anche se pare più probabile una sua partenza dalla panchina. E tra le riserve gialloblu ci sarà il recuperato Kumbulla, la cui convocazione è stata annunciata dal mister, che però ha specificato: «Non partirà dall'inizio». In difesa, dunque fiducia a Bocchetti, le cui prestazioni migliorano di partita in partita.

Sull'Atalanta, Juric ha speso delle belle parole, soprattutto per l'allenatore Gian Piero Gasperini («È un mio maestro e, a mio avviso, il migliore allenatore in Italia»). Ma la forza dell'avversario non intimorisce i gialloblu, incoraggiati dal loro tecnico: «Giocando da gruppo, quale siamo, saremo in grado di metterli in difficoltà».
E parole piene di rispetto sono state pronunciate anche da Gasperini. «Il Verona è una bella realtà e una bella sorpresa - ha detto l'allenatore dell'Atalanta - È sicuramente la squadra che sta facendo meglio: il Verona ha sempre fatto delle ottime prestazioni, è una squadra temibile, che gioca un buon calcio e che ha messo in difficoltà un po' tutte le squadre. E con Juric non parlerei di maestro e allievo. Siamo due allenatori di Serie A e questo è sicuramente motivo di orgoglio. C'è un legame particolare tra di noi, sono contento che stia ottenendo degli ottimi risultati, ma domani ognuno darà il massimo per fare risultato con la propria squadra: anche questo è il bello del calcio».

Nella formazione dell'Hellas Verona di sicuro non ci sarà Gunter che è squalificato. Nessuno squalificato invece per l'Atalanta che deve rinunciare solo a Zapata. Nella lista degli infortunati gialloblu, invece, oltre a Salcedo, ci sono anche Badu, Bessa e Tupta. Ecco come potrebbero schierarsi le due formazioni domani:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

Torna su
VeronaSera è in caricamento