Calzedonia Verona, sguardo a Oriente. Accordo con Korean Air Jumbos

Un primo tassello per la costruzione di un rapporto sinergico che si concretizzi in eventi ed iniziative condivisi sia a livello sportivo che commerciale tra due club pallavolistici che hanno voglia di crescere

Accordo tra Calzedonia Verona e Korean Air Jumbos (Fonte foto: sito BluVolley Verona)

Grazie a questo primo importante accordo tra BluVolley e Korean Air Jumbos si aprono grandi prospettive di crescita sportiva, commerciale e turistica per le nostre due realtà.

Con queste parole il direttore sportivo della Calzedonia Verona Gian Andrea Marchesi ha commentato l'incontro avvenuto venerdì mattina, 26 luglio, all'Agsm Forum con i rappresentanti del club pallavolistico coreano. «La Korean Air Jumbos è una delle migliori realtà pallavolistiche della Corea del Sud, una società che, come noi, vuole intraprendere un percorso di crescita a 360 gradi», ha aggiunto il ds veronese.

L'accordo siglato venerdì vuole essere il primo tassello per la costruzione di un rapporto sinergico che si concretizzi in eventi ed iniziative condivisi sia a livello sportivo che commerciale. «Mi ha colpito molto il loro grande spirito d'iniziativa - ha proseguito Marchesi - Stiamo valutando insieme la possibilità di organizzare degli incontri amichevoli. Potremmo individuare una data già in settembre».

Per il club coreano hanno partecipato il vicepresidente senior You-Sung Lee, il general manager Park Jin Seong e l'allenatore Ki-Won Park. «Per noi è un vero onore essere qui oggi a Verona per formalizzare un primo accordo con BluVolley - ha commentato coach Park - Ci è stata presentata questa realtà da un contatto comune e ne siamo rimasti subito affascinati. Il campionato italiano è un modello nel mondo della pallavolo. Il campionato coreano sta crescendo molto in tema di numeri, ma a livello sportivo c’è ancora tanta strada da fare. Credo che questo rapporto potrà darci nuovi input e aprire strade interessanti per entrambe le società».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo contatto tra le due società è arrivato grazie ad Olip, realtà di rilievo nel panorama calzaturiero internazionale, con Francesco Bragastini, sales manager del mercato asiatico. «Il tutto è nato perché il nostro cliente, che è uno dei maggiori importatori di calzature in Corea del Sud, ci ha chiesto di organizzare un meeting con BluVolley - ha raccontato Bragastini - Io mi sono personalmente impegnato in questo e ho preso accordi con il ds Marchesi che ha accettato con entusiasmo l'idea di un incontro presso i nostri uffici a Colà di Lazise. Per noi, come Olip, il mercato asiatico è un bacino molto interessante e la scommessa che abbiamo fatto ormai quattro anni fa si sta rivelando davvero azzeccata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

Torna su
VeronaSera è in caricamento