Il Verona Rugby ingrana la seconda e nella ripresa affossa Tarvisium

La formazione scaligera supera i Ruggers per 31 a 7, dopo essersi fatta rimontare la meta realizzata nella prima parte di gara: "Abbiamo la tendenza a concedere troppo agli avversari dopo aver creato qualcosa di buono"

Immagini: BPE Agenzia Fotografica

Seconda giornata e seconda vittoria consecutiva per il Verona Rugby nella Poule Promozione della Serie A di rugby. Dopo aver espugnato di misura il terreno di Udine, i neroverdeblu alla prima gara in casa superano per 31 a 7 i Ruggers Tarvisium, conquistando cinque punti per una classifica che li vede ora ad una lunghezza dalla coppia di testa formata da Valsugana e Colorno, vittoriosi su Brescia e Udine.
C'è voluto un secondo tempo di qualità e spessore, comunque, per avere ragione di un Tarvisium orgoglioso, assolutamente deciso a riscattare il brutto esordio interno che lo aveva visto travolto dal Valsuagana.

Fotografie BPE Agenzia Fotografica-2

IL MATCH - Verona - priva dei due Neethling (in Sud Africa per motivi di famiglia) e orfana di capitan Badocchi, ma con Alberto Bergamo all'esordio tra i centri - in realtà parte benissimo. Muove l'ovale, conquista un penalty in mischia chiusa e al 3' è già in meta. Sull'avanzata del pack da rimessa laterale, Mariani taglia la difesa trevigiana e serve un comodo assist a Filippo 'Fish' Beltrame per la schiacciata tra i pali. 7 a 0 e dopo pochi minuti i ragazzi di Zanichelli e Borsatto potrebbero doppiare il colpo per una partenza micidiale, ma dopo un'altra rimessa laterale a pochi metri dalla linea vincente sprecano con un un ingenuo fallo.
Tarvisium allora rialza la testa, trova ovali e coraggio e si installa nella metà campo scaligera. E dopo 20 minuti tambureggianti, nonostante una serrata difesa veronese, trova con l'ala Paistrello - bravo a trovare un varco dopo una cascata di rolling maul e pick and go - la meta e con la trasformazione di Giabardo il pareggio.
Verona prova a reagire, ma fatica nelle fasi statiche e sono ancora le magliette rosse trevigiane a rendersi pericolose. Due piazzati scagliati da Giabardo non centrano però l'acca e si va al riposo ancora in parità.
Nella ripresa, però, Verona cambia marcia. Alza il ritmo, attacca a testa bassa e pressa il Tarvisium. Al decimo, così, l'episodio che fa girare il match. A pochi metri dai pali, i trevigiani commettono due consecutivi falli gravi e incassano due gialli, rimanendo in 13 per dieci minuti. Verona segna subito con Girelli, doppia con Bergamo - perfetto a leggere un contrattacco ospite, a intercettare l'ovale e a fuggire tra i pali - e vola sul 19 a 7. Al Tarvisium non basta recuperare la parità numerica, l'inerzia è ormai scaligera. Prima della mezz'ora arriva la segnatura del bonus con un'avanzata della mischia finalizzata da Artuso e poi la ciliegina sulla torta di un match ora impreziosito da giocate spettacolari la mette Beltrame (man of the match), finalizzando con una splendida fuga fino alla bandierina una controffensiva scaligera partita dall'area difensiva. 31 a 7 e appuntamento domenica sul difficile campo del Colorno.

Nel primo tempo abbiamo sofferto in mischia e in touche” commenta Zanichelli nel post-partita, e prosegue “hanno gestito meglio di noi la fase offensiva, costruendo un gioco di qualità. Nel secondo tempo invece siamo cresciuti, riuscendo a mantenere il possesso e dando continuità alla manovra da cui poi sono scaturite le nostre mete. Partita altalenante? Sì, abbiamo la tendenza a concedere troppo agli avversari dopo aver creato qualcosa di buono e questo è emerso sia nel primo tempo dopo la nostra prima meta, che nel secondo verso la fine. Se fossimo stati più concreti avremmo potuto aumentare il nostro vantaggio. La loro partita? Sono venuti qui per trovare il riscatto dopo la butta figura fatta in casa contro il Valsugana, e credo in parte ci siano riusciti. Bergamo? Oggi ha fatto la sua parte giocando una grande partita e siamo molto contenti di averlo con noi”.

Fotografie BPE Agenzia Fotografica-2

VERONA: Corso M. ('70 Michelin), Innocenti, Venturini ('65 Corso E.), Bergamo, Beltrame, Dunbar, Mariani ('70 Pastormerlo), Cattina, Artuso ('65 Rossi), Zago (55' Pauletti), Braghi, Olivieri ('18 Spinelli), D'Agostino ('50 Balistreri), Girelli ('23-'27 Rossi), Rizzelli ('65 Munteanu). Allenatore: Zanichelli/Borsatto

TARVISIUM: Zorzi, Facchini, Furlan, Dugo, Pastrello, Giabardo ('70 Francescato), Pavin (''75 Spessotto), Lila (' 50 Favaro), Franzin ('60 Gui), Lioneri, Petracciuolo ('50 Zuliani), Caceres, Fagotto ('45 Mattiazzi), Scanferlato ('65 Zottin), Buso ('65 Magnoler). Allenatore: Green/ Pavanello

ARBITRO: Roscini di Milano
GIUDICI DI LINEA: Poli di Brescia e Gajulete di Mantova

MARCATORI: 1T - 3' meta Beltrame t. Beltrame (7-0); '26 m. Pastrello t. Giabardo (7-7) 2T 10' m. Girelli (12-7), 16' m. Bergamo t. Beltrame (19-7), 24' m. Artuso t. Beltrame (26-7), '30' m. Beltrame (31-7)

NOTE: giornata coperta, terreno in buone condizioni.
CARTELLINI GIALLI: '50 Lioneri (Tv), '50 Mattiazzi (Tv). Calciatori: Beltrame (3/5), Giabardo (1/3).
MAN OF THE MATCH: Beltrame. Punti classifica: Verona 5 - Tarvisium 0.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Ragazzo di 17 anni arrestato per spaccio di hashish: ne aveva 840 grammi

    • Cronaca

      Pendolari delle rapine in banca in manette: hanno colpito anche a Verona

    • Cronaca

      Vigili del fuoco, arrivano i rinforzi. L'organico aumenterà presto di 28 unità

    • Cronaca

      Autista preso a pugni senza motivo: portato in ospedale, è stato operato

    I più letti della settimana

    • Chievo Verona - Roma 3-5 | Calcio show al Bentegodi e pokerissimo giallorosso

    • Alé la Merckx cambia percorso e lancia la sfida ai ciclisti con un arrivo in salita

    • Meggiorini e il ricordo dell'amico Hayden: "Ciao Nicky mi mancherai tanto!"

    • Chievo, bene nonostante la sconfitta con la Roma. Maran: "Complimenti"

    • Hellas, idea Cassano. Il ds Fusco: "Ancora presto parlare di acquisti"

    • Ravenna vince anche gara 3: i playoff della Tezenis finiscono all'Agsm Forum

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento