Sconfitta a Perugia, la Calzedonia Bluvolley dice addio alla Coppa Italia

I ragazzi di Andrea Giani escono sconfitti con il risultato di 3-1 da PalaEvangelisti e sono costretti a cedere il passo per le semifinali alla Sir Safety Conad

Termina a Perugia la corsa della Calzedonia Verona nella Del Monte Coppa Italia. Dopo la sconfitta subita al tie break nella gara di andata dei quarti di finale, anche nella sfida del PalaEvangelisti la formazione umbra riesce ad imporsi sui ragazzi guidati da Andrea Giani, questa volta con il punteggio di 3 a 1.

La formazione scaligera recupera Starovic e Sander, assenti nella gara di andata. Assieme a loro, Giani manda in campo nella formazione titolare Baranowicz palleggiatore, Kovacevic schiacciatorie di posto 4, Anzani e Zingel al centro e Pesaresi libero.
Perugia risponde con De Cecco in cabina di regia, Atanasijevic opposto, Russel e Kaliberda schiacciatori, Birarelli e Buti centrali con Giovi libero.

Atanasjievic è il protagonista dell'inizio del match, firmando 3 dei primi 5 punti del match (5-3). I padroni di casa poi allungano ancora con De Cecco che di prima intenzione schiaccia l'8 a 3, costringendo coach Giani al time out. La Calzedonia continua a faticare in attacco, alla sospensione tecnica è ancora la Sir avanti (12-6). I ragazzi di Kovac scappano sul 15 a 8 e il coach scaligero chiama nuovamente i suoi in panchina. Al rientro in campo Kovacevic viene murato da De Cecco e Birarelli mette a segno l'ace del 17 a 9. Kovacevic alla fine trova il suo primo punto del match schiacciando il 17 a 10 ma la Calzedonia Verona non recupera più. Il parziale si chiude sul 25 a 15.

Il secondo set si apre con il break della formazione di casa che con Kalierda e Atanasijevic scappa subito sul 2 a 0. Pronta la reazione di Verona che passa a condurre con il doppio muro di Zingel (2-3). La gara si fa equilibrata, Perugia torna avanti con l'ace di Russell (6-5) ma proprio l'americano schiaccia out per un nuovo vantaggio gialloblù (6-7); Verona diminuisce la propria efficacia in attacco e la Sir passa ancora avanti. Giani è costretto a togliere Kovacevic per un problema alla schiena, poi Anzani viene fermato al centro da Buti (11-8). Starovic regala un altro punto agli umbri (15-11) che successivamente arrivano fino al 18 a 13. L'andamento del match non cambia nel finale, nonostante qualche errore dei padroni di casa. Verona si avvicina sul 22 a 19 (errore di Russell) ma nel finale subisce un altro break. Starovic è fermato da Birarelli, si chiude sul 25 a 20.

La Calzedonia Verona cambia marcia nel terzo parziale. Parte bene, allunga sull'1 a 5 con la difesa e il muro a fare la differenza. Solo Atanasjievic riesce ad interrompere il break gialloblù (2-5) ma i gialloblù continuano ad esprimere un buon gioco. Zingel porta Verona sul 4 a 9, poi Lecat coferma il vantaggio. Il belga sale in cattedra, colpisce con precisione in attacco e conquista l'ace che manda le due formazioni sulle rispettive panchine per il time out tecnico (6-12). Sander è super in difesa, tenendo in vita due palloni sciacciati da Atanasjievic. Lecat, ancora una volta, va a segno conquistando il 9 a 16 per la Calzedonia. Il massimo vantaggio arriva sul 12 a 20, dopo una magia di Sander che sfrutta il mani-out del muro perugino. Nel finale i ragazzi di Kovac si avvicinano pericolosamente fino al 16 a 20 ma Verona è determinanta a conquistare il parziale. Sander e Starovic prendono per mano la squadra, si chiude sul 19 a 25.

Spettacolare inizio di quarto parziale. Le due squadre viaggiano appaiate nel punteggio fino al 4 pari poi arriva il break di Perugia. Sander manda out e Birarelli colpisce dal centro per il 6 a 4. Giani corre subito ai ripari chiamando il suo primo time out discrezionale; la Sir, al rientro in campo, mette un altro punto di vantaggio tra sè e gli scaligeri poi scappa definitivamente. Buti mura Sander due volte consecutivamente e Perugia allunga sul 17 a 7. Giani prova la carta Bucko ma il finale è tutto della formazione di casa che chiude sul 25 a 10.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - CALZEDONIA VERONA 3-1 (25-15; 25-20; 19-25; 25-10)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Inganna parroco della Lessinia per ricattarlo, coppia di 20enni arrestata

  • Mistero a Cerea, scoperti 17 morti in cimitero sepolti senza autorizzazione

  • Coronavirus: tre i nuovi casi positivi in Veneto e due i morti, un decesso è a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento