Uil: "Serve un tavolo di confronto"

Lucia Perina, segretario provinciale del sindacato: "Gli stagionali sono dimenticati dalla Regione"

Uil: "Serve un tavolo di confronto"
Sediamoci a un tavolo e discutiamo delle prospettive che diamo ai lavoratori stagionali. Questo l'invito che Lucia Perina, segretario provinciale della Uil, porge agli operatori del settore. "Oltre che un problema occupazionale - afferma - potrebbe diventare un problema generazionale. Nel bilancio della Regione per ora non sono previste risorse per andare incontro alle prerogative dei lavoratori stagionali".

Anche perché, in tempi di crisi, diventa difficile raggiungere le settantadue giornate lavorative che permettono di fare richiesta dell'indennità. "I dati positivi sul turismo veronese potrebbero trarre in inganno - continua il segretario - perché, se le presenze sono aumentate, quest'ultime non hanno portato un maggiore giro economico. Lancio la proposta di un tavolo provinciale per trovare i correttivi utili a questa categoria di lavoratori. Perché bisogna occuparsi di loro. E' una priorità. E bisogna occuparsi anche del modo con cui vengono pagati, vista la proliferazione dei contratti Job on Call".

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento