Giulietta e Romeo si trasferiscono: erano friulani

A raccontare lincredibile storia sono pronti un libro, una mostra e addirittura un logo

Giulietta e Romeo si trasferiscono: erano friulani
Giulietta e Romeo sono due nomi inventati per nascondere una tormentata storia d’amore vera, ed erano friulani”. A ribadirlo, la Provincia di Udine con il progetto "Il volto gentile della Patria del Friuli", che ricostruisce la storia di Lucina Savorgnan e Luigi Da Porto, due cugini udinesi che avrebbero ispirato esattamente 600 anni fa la storia ambientata poi da Shakespeare a Verona.

A raccontare l’incredibile storia sono pronti un libro, una mostra e addirittura un logo. “Questo progetto si sofferma sulla figura femminile nella storia della Patria del Friuli - ha spiegato il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini -, terra d'origine di Lucina Savorgnan, protagonista con Luigi Da Porto, dell'amore contrastato divenuto noto a livello mondiale grazie alla penna di Shakespeare. Amore le cui vicende più significative si sono svolte a Udine, nella capitale del Friuli".

Secondo le ricostruzioni ormai accettate, al punto che l'iniziativa ha il patrocinio anche del comune di Verona, fu proprio Da Porto a scrivere la propria triste storia d'amore ambientandola però a Verona per non rendere note le identità dei protagonisti. Stampata in 5 mila copie e destinata anche alle scuole, la pubblicazione contiene contributi di moltissimi studiosi che hanno analizzato l'amore friulano di Giulietta e Romeo. Il logo ("Giulietta e Romeo, quelli veri, quelli friulani") è un cuore rosso con indicate le date dell'anniversario mentre l'esposizione conta 25 fotografie che ricostruiscono la storia.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento