venerdì, 28 novembre 12℃

Criminalit in aumento, "Puntiamo a prevenirla"

Il Prefetto intervenuto oggi tracciando il bilancio dell'anno di attivit dell'ultimo anno

Ermes Oscalli 22 dicembre 2011
Bilancio tiepido dai Palazzi Scaligeri: l’indice della criminalità sarebbe in aumento rispetto allo scorso anno. Dopo una leggera flessione nel 2010, pare proprio che il numero dei reati nel 2011 sia aumentato. 

“In materia di sicurezza abbiamo operato cercando di prevenire il più possibile gli atti criminosi – ha illustrato il Prefetto Perla Stancari -.Rispetto agli scorsi anni abbiamo intensificato i controlli a persone e veicoli. È vero che i reati sono in aumento, ma la nostra attenzione e i nostri interventi sono stati in questo anno più che mai tempestivi ed efficaci. Basti pensare all’operato della Guardia di Finanza: nel solo 2011 ha saputo recuperare una fiscalità pari a 140 milioni di euro a livello internazionale”. 

“Uno dei compiti che mi competono è proprio quello di mettere insieme le parti sociali e le aziende in tutela del territorio – ha ricordato il Prefetto -. Al di là delle esigenze personali degli addetti ai lavori abbiamo tutti la convinzione che una piena occupazione possa consentire una più facile vivibilità nel territorio con una maggiore consapevolezza della propria identità e della propria dignità. Attualmente stiamo monitorando con attenzione la situazione per capire se nel panorama sociale si stia affacciando una nuova tipologia di criminale”. 

Insomma, sembra proprio che il 2012 sarà un anno molto impegnativo. “Ci sarà molto da lavorare in materia di lotta alla disoccupazione – ha ribadito la Stancari -. Cerchiamo di evitare che questi fenomeni legati alla crisi possano influire sulla tenuta sociale e quindi evitare di creare nuove forme di criminalità da parte di quelle persone che non sono delinquenti abituali ma magari possono diventarlo per necessità”. 

"Sarebbe sbagliato dire che non ci sono episodi estemporanei legati alle mafie - ha precisatovinfine - ma possiamo affermare che non ci sono radicamenti sul territorio, questo grazie ad un'importante attività di prevenzione su tutto il territorio. La provincia di Verona è ricca e quindi incline a certe infiltrazioni. L'importante è non abbassare mai la guardia". 

All’incontro in Prefettura è intervenuto anche il sindaco Flavio Tosi : “Grazie al Prefetto Perla Stancari – ha detto Tosi - si è riusciti, nel corso dell’anno, a coordinare alcuni tavoli di lavoro utili per affrontare tematiche importanti, come quello organizzato per discutere la situazione dei lavoratori della cartiera di Cadidavid, che da tre anni attendono la ripresa delle attività dell’azienda. E’ solo grazie alle capacità coordinative della Prefettura che si è infatti riusciti a mettere insieme le parti coinvolte, allo scopo di trovare il modo di sbloccare la vicenda, ferma a causa di liti giudiziarie e problemi burocratici a scapito dei lavoratori. Anche dal punto di vista della sicurezza – ha aggiunto il sindaco – Verona ha raggiunto buoni risultati riuscendo, nella maggior parte degli episodi di criminalità, ad individuare i responsabili entro alcuni giorni, assicurandoli alla giustizia”.

Annuncio promozionale

criminalita
crisi
lavoro
prefetto

Commenti