Come battere la crisi...con il fuoco

Tante le novit per la nona edizione di Progetto fuoco che apre i battenti domani

Come battere la crisi...con il fuoco
Quattro milioni e mezzo di famiglie italiane si riscaldano con la legna e sono quasi 6 milioni gli impianti a legna installati nelle nostre case, con 1.000 km di reti di teleriscaldamento a biomassa, 1,8 milioni di tonnellate di pellets consumati nel 2011 (in Italia il primato europeo).

Questi i numeri presentati alla nona edizione di “Progetto fuoco” la fiera dedicata al riscaldamento. Riscaldare a legna ci farebbe respirare meglio: 24 milioni di tonnellate di anidride carbonica in meno nell’aria. E ancora: 5 miliardi di euro di fatturato per le 13.600 imprese del settore, che danno lavoro a 34.600 addetti.

Una manifestazione che, per il presidente di Veronafiere Ettore Riello, è cresciuta del 15% e rappresenta uno dei fiori all’occhiello (assieme a Legno&Edilizia e a Bioenergy) della proposta energetico-ambientale della struttura veronese. “Questa rassegna che ha assunto il ruolo di leader mondiale del settore-dice il segretario generale di Veronafiere Giovanni Mantovani- è destinata a crescere ancora anche grazie alle novità di imminente introduzione in Italia.” Tra stufe, caldaie, caminetti, termocamini, barbecues e accessori tecnici, a “Progetto Fuoco” gli operatori professionali e le famiglie troveranno il più completo panorama del settore, che risponde ai requisiti di innovazione, economicità e tutela dell’ambiente.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento