Nogarole, un progetto globale per il recupero della Rocca

Prima iniziativa al mondo nel suo genere, oltre alla riqualificazione anche il piano finanziario

Nogarole, un progetto globale per il recupero della Rocca
Nogarole Rocca vuole rilanciare la Rocca, simbolo del paese fin dal decimo secolo. Il progetto messo in piedi dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Luca Trentini è ambizioso ed è il primo, nel suo genere, a livello mondiale.

“In genere si pensa solo al recupero architettonico delle strutture – ha spiegato l’assessore all’Urbanistica di Nogarole Paolo Tovo, responsabile del progetto -, noi invece abbiamo unito in un’unica iniziativa sia la ristrutturazione della Rocca, che le proposte di utilizzo post lavori, che, ancora, il progetto finanziario che dovrà trovare i fondi per il completamento dei cantieri”. Un iniziativa, come già detto, ambiziosa, che, secondo le prime stime non ufficiali, dovrebbe costare dai 10 ai 12 milioni di euro.

La ristrutturazione della Rocca prende inizio, quindi, con la presentazione del concorso pubblico, avvenuto questa mattina in Provincia alla presenza del presidente Giovanni Miozzi e dell’assessore provinciale ai Beni ambientali Marco Ambrosini. Il bando, consultabile sul sito del Comune di Nogarole, prevede un montepremi di 10 mila euro. “Questa competizione – ha detto Trentini – vuole sviluppare una concorrenza virtuosa che consenta di riconsegnare alla comunità, alla termine dei lavori, una Rocca recuperata e rilanciata in ogni suo aspetto”

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento