Toponomastica e stradine nascoste di Verona: vicolo Samaritana

Molti ritengono che il suo nome derivi dal personaggio biblico incontrato da Gesù, ma in realtà deriva dal nome di un'osteria molto rinomata

Vicolo Samaritana (foto gmaps)

È un vicoletto stretto che parte da via Mazzini e sbuca su vicolo San Tomio. Molti ritengono che il suo nome derivi dal personaggio biblico incontrato da Gesù, ma in realtà deriva dal nome di un'osteria molto rinomata. Per non perdere i clienti, infatti, il proprietario si portò via anche l'insegna quando nel 1842 si trasferì in via Stella.

Dell'osteria Samaritana non è rimasto nulla, dunque, ma è tutt'ora presente l'osteria ristorante Greppia. La greppia è la mangiatoia dei cavalli, infatti il locale fu ricavato all'inizio del Novecento dalle stalle del vicino hotel Regina d'Ungheria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento