La Verona arcobaleno. I locali gay friendly scaligeri

Ci sono b&b, hotel, agriturismi, bar, pub e anche una spa. Locali in cui gli omosessuali sono sempre i benvenuti, anche con eventi dedicati

Non sono posti esclusivi, gli eterosessuali non vengono respinti all'uscio, ma sono luoghi in cui gli omosessuali sono accolti favorevolmente. Si chiamano "gay friendly", sono strutture ricettive o bar in cui anche gli omosessuali sono i benvenuti o dove periodicamente si organizzano anche eventi specifici per una clientela gay.

Partendo comunque dal presupposto che non dovrebbero esistere luoghi omofobi, è positivo il fatto che ci siano anche a Verona locali in cui gli omosessuali possano socializzare senza nessuna preclusione. Tra questi esercenti ci sono molti bad & breakfast, che in questo modo cercano di attirare turisti omosessuali di passaggio in città.

Iniziando dalle strutture ricettive, tra quelle gay friendly segnaliamo:

  • B&B Poesia. Via Lina Rina Jenna, 1. 
  • B&B Art Verona. Piazza Renato Simoni, 34.
  • B&B La Tana. Vicolo Volto Cittadella, 8.
  • Hotel de Capuleti. Via del Pontiere, 26.
  • Agriturismo Cà del Rocolo. Via Gaspari, 3.

E una volta trovata una sistemazione, si può uscire e andare in un bar, un pub o un locale gay friendly, tra cui vi indichiamo:

  • 900 Cafè. Via Dei Mutilati 5/b.
  • Luclà Cafè. Via M. Bentegodi 4/a. Una volta la mese in questo locale viene organizzato un evento a tema LGBT chiamato Milord.
  • Liquid. Via Giolfino 12. Una gay spa.
  • Osteria ai Portegheti. Piazza San Tomaso.

Potrebbe interessarti

  • Il bagnino di Baywatch su una "supercar" fermato in autostrada, poi la foto con gli agenti

I più letti della settimana

  • Il bagnino di Baywatch su una "supercar" fermato in autostrada, poi la foto con gli agenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento