Quattro osterie tipiche della città di Verona per gustare prelibatezze locali

Dove è possibile gustare a Verona gli ottimi piatti della tradizione culinaria in un clima accogliente e familiare? Naturalmente nelle molte osterie di cui la città è ricca. Qui una breve selezione delle nostre preferite e a voi il compito di allungare la lista

Osteria "Da Ugo" a Verona

La cucina tipica veronese è senza ombra di dubbia una delle più ricche e gustose dell'intera penisola italiana. Esistono ancora oggi in città diverse osterie tradizionale, dove non solo è possibile assggiare piatti estremamente gustosi e tipici, ma anche respirare un po' di quell sana aria di convivialità che a tavola non guasta mai. Ne abbiamo scelte quattro, ma chiunque può segnalare qul è la sua osteria tradizionale preferita nella città di Verona.

OSTERIA AI OSEI - Si trova i via XX Settembre al civico 124 ed è una colonna portante delle cucina tradizionale scaligera. Attiva sin dai primi anni del '900 costituisce una delle più antiche e longeve osterie della città di Verona. Recentemente, circa un paio d'anni fa ha portato a termine una serie di lavori che l'hanno portata ad allargarsi e a rendersi ancora più accogliente. Tipico del locale è l'ambiente familiare, la cordialità assoluta e spontane a di chi ci lavora, ma anche la qualità della cucina "casalinga" o per meglio dire "casereccia". Tutti i piatti vengono preparati secondo le ipiù precise ndicazioni della tradizione veneta. Si possono assaggiare tagliatelle e torteli in brodo di carne, bollito con pearà, cacciagione, brasato, il tutto eventualmente accompagnato da un buon bicchiere di vino nostrano. Anche i dolci vengono tutti preparati in casa.

OSTERIA AL DUCA - Il locale si situa nel bel mezzo del centro storico di Verona, a pochi passi dalle Arche Scaligere e da piazza dei Signori. L'osteria nasce all'interno di un edificio risalente al XIII secolo che pare essere appartenuto alla leggendaria famiglia Montecchi, all'interno del quale avrebbe dunque vissuto l'eroe shakespeariano Romeo. La struttura del locale si articola su diversi piani, quasi ci si trovasse all'interno di una piccola torretta. L'arredamento è molto caratteristico, mentre anche in questo caso l'atmosfera che si respira è di grande cordialità. La tradizione culinaria veneta e veronese è presentata con un pizzico di eleganza e grande qualità nella scelta dei prodotti da lavorare. Tra le specialità si possono annoverare sicuramente i bigoli con ragù di musso (asino ndr), le lumache trifolate, la pastissada de caval e gli sfilacci di cavallo. Carta dei vini ricca e dolci caserecci deliziosi.

OSTERIA DA UGO - L’Osteria da Ugo si colloca in una posizione centralissima della città a circa 200 metri dalla Casa di Giulietta e a pochi passi dalla “Porta Leoni” con gli antichi scavi all'aria aperta. Il locale è climatizzato e si suddivide in tre sale, con una suggestiva taverna e uno splendido plateatico esterno all'interno della corte settecentesca di palazzo Erbisti. L'arredamento all'interno è rustico e confortevole, mentre il menù viene spesso variato in funzione della disponibilità stagionale dei prodotti, pur con qualche piatto che rimane costante. Tra le molte prelibatezze presenti, sono assolutamente da assaggiare il filetto di manzo al recioto e tartufo, ma anche la zuppa del giorno periodicamente rinnovata.

OSTERIA SOTTORIVA - Situata nell'omonima via che è anche una delle più belle e caratteristiche della città, l'Osteria Sottoriva costituisce una vera e propria tappa obbligata per gli amanti della cucina tipica veronese. Il plateatico esterno sotto i portici è strepitoso durante la bella stagione, ma anche l'interno non a nulla da invidiare. Pochi coperti a disposizione e servizio sempre discreto ma cordiale. Il menù è ben calibrato, con una carta dei vini che non lascia nulla al caso e piatti tipici come gli gnocchi al sugo de musso, le polpette di manzo e carne di cavallo, o anche specialità semplici ma estremamente gustose come la pasta e fagioli. Tra i dessert fatti rigorosamente in casa, impossibile non menzionare la torta di pasta frolla con ripieno di ricotta e marmella ai frutti di bosco.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Blog

    Le pizzerie più buone di Verona: dove gustare un'ottima pizza

  • Blog

    Dove fare un aperitivo a Verona. I dieci imperdibili locali

  • Blog

    Parcheggiare a Verona. Gli stalli liberi e a pagamento della città

  • Blog

    Verona e la sua storia: il mistero dell'Arco della Costa in piazza Erbe

I più letti della settimana

  • Festa di Santa Lucia a Verona: la storia alla base della sua origine

  • Storie di ordinaria follia: accusato di riciclare denaro sporco, lo nasconde in lavatrice

  • Bottega è sbarcata a Valgatara con un nuovo sito produttivo

  • L'artista Felice Naalin ha realizzato per Giovanni Rana un tortellino d'oro

  • La fine della Seconda Guerra Mondiale dalle testimonianze di chi c'era

  • Radicchio d'Argento, ecco i premiati dell'edizione 2018

Torna su
VeronaSera è in caricamento