Passeggiare per la provincia di Verona: da Monteforte d'Alpone a Soave

Si può scegliere uno dei due paesi come punto di partenza e passare attraverso aree verdi e i paesaggi dell'est veronese per raggiungere l'altro punto e poi tornare indietro

Il punto di partenza è a scelta. Si può partire da Monteforte oppure da Soave, raggiungere l'altro centro e poi tornare indietro. Il tragitto può essere fatto in due ore abbondanti e permette di vedere i paesaggi splendidi dell'Est veronese.

Da Monteforte si può partire da Piazza Venturi, davanti al Municipio. S'imbocca via Vittorio Emanuele II fino ad un bivio. Chi non ha molto tempo a diposizione può imboccare via Zonato e continuare per un'oretta sempre dritto tra aree e panorami verdi. Non ci si può davvero sbagliare, sempre dritto e si arriva a Soave.

Chi invece vuole passeggiare un po' di più senza essere intimorito dalla distanza di sei chilometri, può prendere per via della Fontana, poi via Palustrello e al bivio evitare di andare in località Monte Riondo, ma continuare fino a località Val Ponsara. Da qui si può prendere a sinistra pre prendere la direzione di Soave. La strada passa attraverso campi coltivati e dolci colline. Anche in questo caso, è difficile perdersi perché la strada continua sempre dritta, tra falsi piani e discesette, fino a via Mondello che porta dritta al Castello di Soave. 

Per il ritorno da Soave, chi ha fatto il percorso più lungo e vuole tornare dalla strada più breve, può prendere l'itinerario che parte dall'angolo tra via Mattielli e via Borgo Covergnino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ballata macabra di Joker

Torna su
VeronaSera è in caricamento