Veronesi tutti matti, ma qualcuno un po' di più: I mati de Sago

In molte storie non si tratta di una vera pazzia, ma semplicemente di stupidità. Come quella volta che due contadini andarono a chiedere il "giudisio" al vescovo di Verona