Dolci tipici della tradizione locale: gli "Gnocchi dolci di Verona"

Gli "Gnocchi dolci di Verona" sono un piatto tipico veronese che tuttora viene spesso consumato durante il periodo di Carnevale. Una variante speciale rispetto ai classici gnocchi salati, quelli dolci sono arricchiti da ingredienti come la vaniglia, i pinoli e l'uvetta

Gli "Gnocchi dolci di Verona", sono un dolce tradizionale che viene spesso ancora oggi preparato durante il periodo di Carnevale. Si tratta di una pietanza estremamente gustosa, ricavata come per gli gnocchi tradizionali da un'amalgama di patate e farina, ma con l'aggiunta di ingredienti come la vaniglia, lo zucchero, i pinoli e l'uvetta che rendono questo piatto, di solito pensato quale "primo", un eccellente dessert da accompagnare con un buon vino bianco. Vediamo ora in dettaglio ciò di cui abbiamo bisogno per la preparazione degli "Gnocchi dolci di Verona": 450 grammi di patate farinose, 1 uovo, 150 grammi di farina tipo 00, 50 grammi di pinoli, 100 grammi di uvetta, un bicchiere di liquore, una busta di lievito, circa due decilitri di latte, 70 grammi di zucchero, un pizzico di sale, un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, una bacca di vaniglia ed infine dello zucchero a velo.

AI FORNELLI - Per iniziare lasciamo l'uvetta in ammollo all'interno del liquore e, nel frattempo, procediamo cuocendo le patate in una pentola con dell'acqua salata. Una volta terminata la cottura, procedere spellando le patate e passandole attraverso l'apposito schiacciapatate. A questo punto è possibile unire insieme anche tutti gli altri ingredienti, cominciando dalla farina, cercando di ottenere la giusta consistenza del nostro impasto. Dopo avervi aggiunto anche l'olio, un uovo sbattuto, il latte, sale, zucchero, pinoli, uvetta e vaniglia, procedere impastando fino ad ottenere un composto uniforme e liscio.

A questo punto il tutto andrà lasciato riposare per almeno un paio d'ore, dopodiché andranno ricavate dalla massa dell'impasto una serie di palline di dimensioni medio-piccole. Quest'ultime dovrano poi essere immerse dentro una pentola con al suo interno dell'olio bollente. Non appena gli "gnocchi dolci" inizieranno a rigonfiarsi ed acquisire una doratura in superficie, la loro cottura sarà ultimata ed andranno allora estratti dalla padella. Prima di servirli sarà necessario asciugarli dell'olio in eccesso e per renderli ancora più invitanti, cospargerli con lo zucchero a velo. Un buon vino bianco frizzantino sarà un perfetto accompagnamento per questo ottimo dolce.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento