Giusto che gli studenti paghino il parcheggio?

Parcheggi a pagamento in tutta la zona universitaria

Giusto che gli studenti paghino il parcheggio?
Caro Direttore,
sono una studentessa universitaria presso l’ateneo di Verona. Abito fuori dal centro città e sono puntualmente costretta ad usare l’auto per recarmi nella zona universitaria. Purtroppo però mi ritrovo giornalmente a “lottare” contro il tempo e, di conseguenza, contro gli accertatori della sosta. Infatti è possibile sostare all’interno degli spazi blu solamente per due ore e ad un costo eccessivamente alto, se si prende in considerazione il fatto che molti, come me, essendo studenti a tempo pieno, non godono di un lavoro stabile. é vero che vi sono dei posti auto al piano sotterraneo dell’università ma sono asclusivamente a disposizione dei docenti! Ovviamente questi ultimi non sono a pagamento! Trovo quindi ingiusto che dei ragazzi, che si recano all’università per studiare, siano costretti a pagare giornalmente una somma di circa 8 euro per studiare!! Per non parlare del fatto che, se si ritarda a cambiare il biglietto esposto all’interno dell’auto, si rischia pure di trovarsi una bella multa che va dai 36 ai 72 euro! Io e i miei compagni ci chiediamo dunque: “Perchè noi, studenti universitari, dobbiamo pagare il parcheggio e i docenti sono invece esenti da spese, pur godendo mensilmente di un sicuro stipendio?” (B.F.)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento