Fantasmi e leggende nel territorio veronese: Ginevra dei conti Serego

Dovrebbe essere suo lo spirito che infesta il Castello di Illasi. Moglie del castellano, pare sia stata uccisa proprio da lui alla fine del '500 per vera o presunta infedeltà

Non sarà pubblico e quindi completamente visitabile, ma il Castello di Illasi mantiene sempre il suo fascino e nonostante le ripetute smentite rimane sempre viva la leggenda che sia un castello infestato da un fantasma. La presenza sarebbe quella della bella Ginevra dei conti Serego, sposa dell'uomo che alla fine del '500 era il castellano, Girolamo Pompei.

La leggenda narra che Ginevra sia stata uccisa dal marito perché sorpresa a tradirlo. Pare però che questa infedelta non sia del tutto certa, come non è certa la reale fine della contessa. Sempre secondo narrazioni leggendarie, pare che il marito l'abbia incarcerata e lasciata morire nelle prigioni del castello. Una versione che potrebbe combaciare con il ritrovamento dello scheletro di una donna (ma non è sicuro che sia Ginevra) avvenuto in tempi più recenti dopo l'abbattimento di una porzione di muro del castello.

I resti umani di Ginevra dei conti Serego pare non siano mai stati veramente ritrovati e per questo la sua anima in pena infesta la rocca dove lei ha vissuto e dove probabilmente ha trovato anche la morte.

Potrebbe interessarti

  • Il bagnino di Baywatch su una "supercar" fermato in autostrada, poi la foto con gli agenti

I più letti della settimana

  • Il bagnino di Baywatch su una "supercar" fermato in autostrada, poi la foto con gli agenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento