Modi di dire in dialetto veronese: essar a Avesa

In passato, gli abitanti di Avesa deridevano quelli di Quinzano, ritenendosi più ricchi. Eppure non erano così tanto ricchi se l'espressione "Essar a Avesa" in dialetto significava essere senza soldi

(Foto Gmaps)

Nel passato, la povertà di coloro che vivevano a Quinzano era risaputa, tanto da essere derisa dagli abitanti di Avesa. Eppure anche gli "avesani" non navigavano nell'oro se a Verona si era diffuso il modo di dire "essar a Avesa" per dire di essere senza soldi. Un modo dire però, bisogna dirlo, ha diverse declinazioni, mantenendo lo stesso significato. Si poteva dire di "essar a Udine" oppure di "essar nèto" o ancora "essar bulgaro".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento