Moto: con la bella stagione si torna in sella, ma prima meglio un controllo

La polizia municipale di Verona ha fornito un elenco dei controlli necessari per le sicurezza

Foto di repertorio

Con l'arrivo della primavera si torna ad utilizzare moto e scooter, ma la polizia municipale di Verona consiglia di fare prima un veloce check up del mezzo. Per evitare imprevisti o spiacevoli inconvenienti, gli agenti hanno fornito un elenco dei controlli necessari per affrontare in sicurezza la bella stagione.

Batteria

Controllare lo stato della carica. Se necessita di carica, meglio affidarsi ad un carica-batterie elettronico e selezionare il programma specifico. Non tutte le batterie sono infatti uguali e la carica sbagliata può danneggiare irreparabilmente l'accumulatore. In molti modelli potrebbe non essere necessario aggiungere liquido (acqua distillata) per ripristinare il livello di copertura degli elementi. Le batterie di ultima generazione sono infatti sigillate. Ma è sempre meglio controllare.

Pneumatici

La tenuta e la stabilità della moto dipende solo dagli pnematici, quel sottile strato di gomma che collega il veicolo all'asfalto. Controllare la pressione, ma anche lo stato di usura generale, il livello del battistrada e la presenza di danneggiamenti, screpolatura, "pizzicate". Verificare bene il "lato" della ruota, la cosiddetta spalla: se vi sono delle screpolature meglio cambiare il pneumatico per aumentare il livello di sicurezza.

Livello olio lubrificante

Nei motori a quattro tempi, controllare il livello del lubrificante tramite l'astina nel motore o la finestrella della calotta, assicurandosi che il veicolo sia in piano. Se serve, rabboccare con olio della stessa marca e tipo o perlomeno con le stesse caratteristiche. Verificare anche lo stato dell'olio motore: se è vecchio e sporco meglio sostituirlo per evitare una maggiore usura del motore e delle parti meccaniche.

Liquido di raffreddamento

Controllare il livello ed eventualmente effettuare il rabbocco. Va ricordato che per avere un ottimo rendimento del motore andrebbe sostituito ogni anno.

Freni

Dopo le gomme, anche i freni sono le dotazioni da tenere maggiormente sotto controllo. Le pastiglie, se usurate, vanno cambiate subito. Anche i dischi se troppo sottili o troppo rigati e pieni di solchi devono essere sostituiti. L'olio dei freni va cambiato ogni due anni: ha la caratteristica di essere igroscopico (assorbe l'umidità) e con il tempo perde il suo potere, corrodendo l'impianto frenante.

Trasmissione

Se la moto ha trasmissione cardanica, solitamente non richiede manutenzione particolare, ad eccezione del controllo del livello dell'olio di trasmissione. La maggior parte delle moto ha però la catena, che deve essere registrata e ingrassata. Vanno controllati anche pignone e corona: se sono troppo usurati si devono cambiare con i kit specifici messi a disposizione dalle case madri (di solito comprende anche la catena).

Impianto elettrico

Controllare la perfetta efficienza dell'impianto luci: anteriori (anabbaglianti e abbaglianti), posteriori (posizione e stop) e indicatori di direzione devono funzionare perfettamente, per illuminare la strada, per segnalare la propria presenza, per comunicare agli altri utenti le proprie intenzioni. Le nuove lampadine alogene sono più robuste di quelle di una volta, ma meglio non rischiare di rimanere al buio. Una spruzzatina di spray apposito sui contatti elettrici mette al riparo dalla loro ossidazione e quindida eventuali problemi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Blog

    Dove fare un aperitivo a Verona. I dieci imperdibili locali

  • Blog

    Le pizzerie più buone di Verona: dove gustare un'ottima pizza

  • Blog

    Parcheggiare a Verona. Gli stalli liberi e a pagamento della città

  • Blog

    Verona e la sua storia: il mistero dell'Arco della Costa in piazza Erbe

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento