Origine dei cognomi diffusi nel veronese: i Cordioli

Presente in quasi tutta Italia, la più alta concentrazione di questo cognome si registra nel veronese, in particolare nella zona di Villafranca

(foto Gmaps)

Cordioli è un cognome presente in quasi tutta Italia, ma la più alta concentrazione di Cordioli si registra nel veronese. Addirittura nel villafranchese, Cordioli è tra i cognomi più diffusi se non il più diffuso.

Cordioli deriva dal soprannome Cordiol, che è il diminutivo di corda. È probabile che anticamente ci fosse qualcuno che si chiamasse Corda e suo figlio fosse quindi Cordiol, il piccolo Corda. Questo soprannome si è poi sedimentato nel tempo, rimanendo come cognome.

Particolare il fatto che il diminutivo abbia come suffisso -iol e non il più comune -ino. Pare che questa forma sia di origine mantovana.

Alcune curiosità: se su Google si cercano insieme le parole "Cordioli" e "Verona", il primo risultato è il bar-pasticceria di via Cappello. Tra i Cordioli più noti si segnalano: Niko Cordioli, presidente di Acque Veronesi; Michele Cordioli, vice presidente del Chievo Verona; la calciatrice Irene Cordioli; la motociclista Lara Cordioli e l'ex calciatore Mario Cordioli che vestì la maglia dell'Hellas Verona nel '43/'44.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Blog

    Le pizzerie più buone di Verona: dove gustare un'ottima pizza

  • Blog

    Dove fare un aperitivo a Verona. I dieci imperdibili locali

  • Blog

    Parcheggiare a Verona. Gli stalli liberi e a pagamento della città

  • Blog

    Verona e la sua storia: il mistero dell'Arco della Costa in piazza Erbe

I più letti della settimana

  • Il mistero dell'Arco della Costa in piazza Erbe a Verona

  • I rimedi della nonna veronesi: alcuni antichi modi per curare le malattie

  • Fatti di cronaca entrati nella tradizione popolare: il delitto di Vigo di Legnago

  • Tristi leggende della provincia veronese: la storia di Matteo Scorza

  • Spiriti e altre presenze della provincia di Verona: le Genti Beate di Giazza

  • Le fontane pubbliche che non esistono più a Verona: quella di Nettuno in piazza dei Signori

Torna su
VeronaSera è in caricamento