Dolci tipici della tradizione: la "Ciambella di Verona", buona e facile da preparare

La Ciambella veronese è un dolce tipico locale che storicamente pare essere legato agli ambienti contadini. I lavoratori della terra, data l'estrema facilità di preparazione e il suo alto valore nutritivo, erano soliti usarlo per rifocillarsi durante le loro pause

La Ciambella di Verona è un dolce tipico, tradizionalmente legato all'ambiente contadino. Si tratta infatti di una pietanza che in passato era utilizzato dai lavoratori dei campi per rifocillarsi nei brevi intervalli che si concedevano. È un dolce estremamente semplice e veloce da preparare, molto nutriente, ottimo per la prima colazione o appunto per la merenda, ma soprattutto è davvero molto gustuso.

Ecco gli ingredienti di cui abbiamo bisogno per preparare la Ciambella veronese: 500 grammi di farina, 2 uova, circa mezzo bicchiere di latte, 100 grammi di burro, 100 grammi di zucchero, 5 grammi di bicarbonato di soda, un po' di sale e un tipo particolare di polvere lievitante denominata "cremor Tartaro".

AI FORNELLI - Le operazioni da compiere sono davvero poche in questo caso: basta infatti prendere inizialmente tutti quanti gli ingredienti e impastarli insieme il tempo necessario per produrre un composto ben omogeneo. Una volta ottenuto l'impasto, coprirlo con un panno leggero e lasciarlo riposare per non meno di un'ora. Nel frattempo si può procedere imburrando e infarinando un apposito stampo a forma di ciambella. A questo punto è possibile riprendere l'impasto e proseguire nella sua lavorazione per qualche istante, cercando di realizzare un specie di filoncino da adattare successivamente allo stampo di cui si è in possesso. Nel caso in cui non si sia forniti di quest'ultimo, allora è sufficiente collegare tra loro le due estremità del filoncino, in modo da ottenere comunque la forma rotondeggiante della ciambella. Prima di infornare assicuratevi che il forno abbia raggiunto la temperatura di circa 160° o 170°, dopodiché lasciare cuocere la ciambella per circa 30-45 minuti, assicurandosi che acquisisca in superficie un aspetto dorato.

Per chi volesse arricchire ulteriormente questo fantastico dolce, una volta sfornato è possibile aggiungere dell'ottima crema pasticcera o semplicemente spolverarlo con dello zucchero a velo. 

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento