Caro Berlusconi, ora basta boutade da bar

Incalzato sul caso Ruby il premier risponde con una battuta contro gli omosessuali

Caro Berlusconi, ora basta boutade da bar
Il premier Silvio Berlusconi si è lasciato andare ancora una volta ad un’esternazione che sarebbe più da avventore da bar sport che da primo ministro. “Meglio guardare belle ragazze che essere omosessuali”, questa l’affermazione del presidente del Consiglio, in occasione del Salone della Moto della fiera di Milano, a chi lo incalzava sull’ormai famosa vicenda Ruby.

Tralasciando la bontà, o meno, dell’azione del Governo Berlusconi, che non disquisiremo in questa sede, ci soffermeremo nell’ennesimo gesto che non si confà ad un primo ministro. A memoria ci vengono in mente quando diede del “kapò” al tedesco Martin Schulz, europarlamentare del Spd, oppure, sempre restando in terra teutonica, quando si mise a giocare a nascondino con la premier Angela Merkel. Poi, ancora, quando dalla sua mano spuntarono due corna dietro alla testa di Josep Pique, ministro degli Esteri spagnolo. E ce ne vengono in mente ancora tante altre, che non avremmo spazio per scriverle tutte. Crediamo che gli italiani non si meritino altre esternazioni da bar, ma risposte concrete sui reali problemi del paese.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento