Dodici fumettisti per il calendario 2019 della Polizia di Stato

Anche per quest'anno il ricavato della vendita del calendario della Polizia di Stato sarà destinato al Comitato italiano per l’Unicef Onlus al fine di dare un sostanziale supporto al progetto “Yemen”

Saranno dodici famosi fumettisti, quest’anno, a disegnare le tavole che rappresenteranno i mesi del 2019 nel nuovo calendario della Polizia di Stato. Con mano esperta, i professionisti racconteranno, in maniera del tutto originale, il fondamentale ruolo svolto ogni giorno dagli uomini e dalle donne della Polizia di Stato. L’idea ricalca il desiderio di catturare l’attenzione di un pubblico ampio e di scommettere su una forma di comunicazione nuova, diversa dal linguaggio fotografico adottato negli scorsi anni.

Anche per l’edizione del 2019, il ricavato della vendita del calendario della Polizia di Stato sarà destinato al Comitato italiano per l’Unicef Onlus al fine di dare un sostanziale supporto al progetto “Yemen”, territorio che è teatro di una delle più gravi crisi umanitarie nel mondo. L’importante traguardo che l’Unicef si prefigge quest’anno è quello di raggiungere, con i propri interventi, 17.3 milioni di persone, tra cui 9.9 milioni di bambini, attraverso azioni che garantiscano l’accesso sicuro all’acqua, la prevenzione e la cura delle malattie più diffuse e, improntando mirati percorsi di educazione, anche il supporto psicosociale di bambini e adolescenti.

A supporto degli obiettivi di Unicef Onlus, e in collaborazione con la Polizia di Stato, tutti i cittadini interessati potranno contribuire acquistando il nuovo calendario al costo di 8 euro per l’edizione da parete e di 6 euro per la versione da tavolo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Blog

    Le pizzerie più buone di Verona: dove gustare un'ottima pizza

  • Blog

    Dove fare un aperitivo a Verona. I dieci imperdibili locali

  • Blog

    Parcheggiare a Verona. Gli stalli liberi e a pagamento della città

  • Blog

    Verona e la sua storia: il mistero dell'Arco della Costa in piazza Erbe

I più letti della settimana

  • Il mistero dell'Arco della Costa in piazza Erbe a Verona

  • Ingresso, facciata, spazi interni ed esterno. Garden Floridea si è rinnovato

  • Rivoli Veronese, la storia di Gaium dal 1163 in poi raccolta in un libro

  • Artisti veronesi: il "pittore del silenzio" Vittorio Carradore

  • Per lavorare nel mondo della cinofilia a Verona c'è LiveDog

  • Agsm, 120 anni di storia. Ecco le tappe fondamentali

Torna su
VeronaSera è in caricamento