Alle sorgenti del torrente Alpone: il Buso del Botiéro

Si chiama così perché è un anfratto mantenuto fresco dall'acqua e per questo veniva utilizzato per mantenere il burro (botiéro)

La sorgente dell'Alpone (Foto Wikipedia)

L'Alpone è il torrente che dà il nome alla valle in cui scorre e anche ad alcuni paesi come Monteforte toccati dal corso d'acqua. Nasce dal monte Purga, a Bolca nel territorio comunale di Vestenanova e s'immette nell'Adige dalle parti di Albaredo.

Recentemente lo si ricorda, purtroppo, per l'alluvione del 2010, quando in seguito alla rottura di un argine allagò proprio il centro abitato di Monteforte d'Alpone. Anticamente però lo si ricordava per motivi molto più lieti. Infatti, alla sua sorgente è presente un piccolo anfratto noto con il nome di Buso del Botiéro. Il botiéro altro non è che il burro che si sa per essere conservato deve rimanere in un luogo fresco. Solo che all'epoca non c'erano i frigoriferi e così lo si teneva in un contenitore impermeabile e lo si immergeva in questa buca che si manteneva sempre fresca grazie all'acqua del torrente.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento