← Tutte le segnalazioni

Altro

Il campione paralimpico Andrea Devicenzi incontra gli studenti Dalmine

Mappa
Piazzale Aldo Moro, 2 · Bovolone

Il Giro d’Italia Formativo di Andrea Devicenzi fa tappa Bovolone con l’incontro organizzato all’Ipsia Giovanni Giorgi. Durante la mattinata del 28 marzo, Devicenzi presenterà Progetto 22, il progetto che prende il nome dai 22 VALORI attraverso i quali porta i giovani a riscoprire e accrescere il loro potenziale, spesso nascosto. Il tour, arrivato alle ultime battute, ha visto l’atleta paralimpico e mental coach impegnato in un percorso lungo tutta la penisola con incontri in 100 istituti scolastici, con oltre 40mila ragazzi che hanno conosciuto e condiviso le sue “avventure” raccontate con un approccio coinvolgente.

Devicenzi parlerà anche della sua prossima impresa, percorrere a piedi il “La via di Francesco”, 500 km da Verna a San Pietro sulle orme del santo di Assisi in 22 giorni con l’intenzione di incontrare papa Francesco il 2 ottobre (http://www.viadifrancesco.it/). Il progetto sta procedendo anche grazie all’appoggio di importanti sponsor: Bmw Italia, Parmovo della famiglia Curti, Ogni Sport Oltre di Fondazione Vodafone Keope, Dama Sportwear, Vibram e Quixa Assicurazioni. Amputato alla gamba sinistra dopo un incidente in moto a 17 anni ha progettato e realizzato un percorso formativo che ha l’obiettivo di accrescere consapevolezza e autostima attraverso lo sport, veicolando un messaggio di grande forza e potenza.

“Primo importantissimo obiettivo di Progetto 22 è sostenere, supportare e risvegliare nei giovani la consapevolezza delle incredibili potenzialità che ognuno ha dentro di sé - dice Andrea – valorizzando le risorse che spesso non ci accorgiamo nemmeno di possedere”. Devicenzi presenterà video foto e interviste delle sue “avventure”: dal raid in India in solitaria in bicicletta per conquistare la vetta del Kardlung La a quota 5.602 metri al viaggio Milano - Capo Nord, 11 mila km, tra auto, bici e trekking, attraversando 17 stati, insieme al giovane amico Massimo Spagnoli. Il quinto Giro d’Italia Formativo ha preso il via il 10 ottobre a Milazzo per concludersi a fine maggio in Sicilia, nella stessa Regione da dove è partito.

Il progetto vede coinvolti numerosi partner tra cui Fondazione Vodafone e BMW (http://www.progetto22.it/sponsor/). Andrea Devicenzi, 44 anni, vive a Martignana Po. Sposato con due figlie, all’età di 17 anni a seguito di un grave incidente motociclistico ha subito l’amputazione della gamba sinistra. Nel 2007 inizia l’attività nel ciclismo Paralimpico partecipando a importanti competizioni internazionali. Dal 2012 si dedica al Paratriathlon (nuoto, bici e corsa), sport nel quale riesce a conquistare la medaglia di Bronzo ai Campionati Europei in Israele e successivamente l’argento in Turchia. Nel 2014 insieme ad alcuni amici e amiche ha ideato il Giro d’Italia formativo nelle scuole che lo vede ogni anno incontrare migliaia di studenti attraverso un viaggio di 500 km in tutta Italia. 

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
VeronaSera è in caricamento