Amazon insieme ad Actionaid: un aiuto a supporto degli studenti e dei giovani

Amazon ha donato oltre 900 tablet a favore del diritto all’istruzione di bambini e ragazzi

Foto di Pierre Faiazza

Amazon si schiera al fianco di ActionAid per dare un sostegno ai progetti rivolti ai giovani più a rischio durante e dopo la pandemia. In situazioni di crisi, le disuguaglianze aumentano e colpiscono direttamente anche gli under18. La collaborazione tra Amazon e ActionAid nasce con l’obiettivo di dare un contributo immediato per tutelare il diritto all’istruzione dei bambini e ragazzi più vulnerabili, oltre che sostenere il progetto Task Force COVID19, nato per rispondere al bisogno di socialità e comunità dei giovani aiutandoli a rafforzare competenze di leadership, capacità di lavoro in team e problem solving.

“I giovani rappresentano il futuro delle comunità in cui operiamo ed è importante sostenerli, specialmente in un momento critico come l’emergenza sociale causata dal Covid-19. Siamo quindi onorati di essere al fianco di ActionAid Italia per supportare la continuità didattica di ragazzi in difficoltà, aiutandoli a seguire le lezioni a distanza e a restare facilmente in contatto con compagni di scuola, amici e docenti - afferma Mariangela Marseglia, VP e Country Manager di Amazon.it e Amazon.es – Con il progetto Task Force siamo poi fieri di supportare anche la creazione di momenti di intrattenimento extra-curricolari, che rappresentino un momento di svago e di inclusione nella comunità”.

Dall’inizio della pandemia molte scuole e famiglie hanno segnalato problemi legati alla mancanza di dotazioni (hardware e software) necessarie per lo svolgimento della Didattica a Distanza, in particolare per le famiglie maggiormente vulnerabili ed economicamente fragili, con lavori precari e irregolari, che sono state le più colpite dagli effetti economici della pandemia. Grazie ad Amazon sono in distribuzione oltre 900 tablet per garantire ad altrettanti alunni l’accesso all’istruzione.

“Le conseguenze dell’isolamento continueranno a manifestarsi anche dopo la progressiva sospensione delle misure di distanziamento sociale, rendendo necessario ragionare non solo nel breve ma anche nel medio periodo per costruire un intervento che possa supportare le ragazze e i ragazzi giovani per lungo tempo. ActionAid è da anni al fianco delle scuole di tutta Italia perché riconosciamo il grande valore che la scuola e i centri di educazione informale hanno nel rimuovere le disuguaglianze e arginare il rischio di esclusione e dispersione scolastica di studenti e studentesse” afferma Katia Scannavini Vice Segretaria ActionAid Italia.

Il supporto di Amazon servirà anche per sostenere le attività della Task Force COVID19. L’iniziativa vede coinvolti 15 volontari scelti fra giovani universitari e attivisti di ActionAid che lavoreranno a due progetti: la gestione di una radio comunitaria, Radio Kivuli, e l’implementazione di attività di animazione rivolte a gruppi di bambini e ragazzi dai 6 ai 19 anni all’interno del portale di didattica digitale Agente0011.it. Radio Kivulirifugio in lingua swahili, è al contempo un mezzo per interagire e sentirsi meno soli ma anche per riflettere sulle diseguaglianze sociali immaginando alternative concrete basate sui diritti umani. I ragazzi saranno impegnati nella creazione di un palinsesto radiofonico, alternando podcast e momenti in diretta. La community Agente0011, oltre a essere un portale di divulgazione, è un’iniziativa di didattica digitale dedicata a tutte le scuole italiane e alle associazioni giovanili, costruita intorno agli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Agenda 2030), per promuovere tra i giovani dai 6 ai 19 anni un percorso di apprendimento e di cittadinanza attiva. I volontari saranno impegnati nel realizzare una versione estiva del portale per supportare i giovani di tutta Italia nel trovare spazi e modalità di interazione.

Fonte:ActionAid

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

Torna su
VeronaSera è in caricamento