Verso l'inizio della scuola: "In Veneto aumenta l'organico a disposizione"

"Vale la pena ricordare che, per la prima volta dopo tanti anni, in Veneto è aumentato l'organico degli insegnanti", affermano i deputati del Partito Democratico Alessia Rotta, Roger De Menech, Filippo Crimì e Sara Moretto

A chi ha detto che il Governo non conosce il reale fabbisogno regionale, rispondiamo che gli organici scolastici del Veneto sono assolutamente a posto, basterebbe guardare i dati per saperlo.

Sono i deputati del Partito Democratico Alessia Rotta, Roger De Menech, Filippo Crimì e Sara Moretto, a commentare i dati relativi all'imminente inizio dell'anno scolastico e al personale a disposizione degli istituti regionali. 

Come annunciato dalla ministra dell'Istruzione Fedeli il concorso per i dirigenti scolastici sarà bandito il prossimo autunno. Nel frattempo vale la pena ricordare che, per la prima volta dopo tanti anni, in Veneto è aumentato l'organico degli insegnanti: per l'anno scolastico 2016/2017 l'organico era di 51.840 unità, quello per il 2017/2018 ammonta a 51.980, con 140 posti in più. Nella nostra regione, come nelle altre regioni del centro e del nord, il numero degli alunni è in aumento e il Veneto ha avuto, percentualmente, una crescita dei posti in organico superiore alla crescita degli alunni. Per il prossimo anno scolastico la stima è di 999 alunni in più nelle nostre scuole, e il rapporto alunni per docente passa dal 10,77 al 10,76. E’ stato operato a favore del Veneto un (piccolo) riequilibrio, visto che il Veneto aveva nel 2016/2017, il più alto rapporto alunni/docente di tutto il Paese. Per il 17/18 il rapporto alunni/docente, che resta sopra la media nazionale, è, anche se di poco, migliorato.

Per quanto riguarda i supplenti ricordiamo che ci saranno dal primo giorno, per evitare il più possibile cattedre vuote. Eventuali ritardi sono dovuti, come gli addetti del settore dovrebbero sapere, non da scelte politiche ma dai ritardi degli uffici amministrativi e dai ricorsi presentati in alcuni casi dagli insegnanti. E anche su questo il Governo ha cercato una soluzione, tanto che grazie alla chiamata diretta siamo riusciti a contenere il problema della carenza di supplenti. Infine ricordiamo che per far fronte alla carenza degli insegnanti di sostegno, nota da anni, sono stati banditi concorsi ad hoc.

ORGANICO SCOLASTICO IN VENETO
Organico di diritto 16/17: 45.497
Organico di potenziamento: 3.803
Totale organico dell’autonomia: 49.300
Adeguamento (organico di fatto): 2.540

TOTALE ORGANICO 16/17: 51.840
Organico dell’autonomia 17/18 (compresi posti di potenziamento): 49.300
Posti consolidati (trasformati da organico di fatto ad organico di diritto): 875
Totale organico dell’autonomia 17/18: 50.175
Adeguamento (organico di fatto): 1.805

TOTALE ORGANICO 17/18: 51.980, +140 POSTI
Alunni 16/17: 558.561
Alunni 17/18 (stima): 559.560
Alunni in più 17/18: 999
Alunni per docente 16/17: 10,77
Alunni per docente 17/18: 10,76

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Caso Balotelli, la Curva Sud dell'Hellas Verona risponde con ironia

Torna su
VeronaSera è in caricamento