Sigarette addio! Ecco la guida per fumatori "pentiti"

Tutti possono smettere di fumare! Scopri i trucchi per dire presto "addio" alle sigarette

immagine generica

Chi sceglie di smettere di fumare si trova davanti ad un importante momento di cambiamento; spegnere l'ultima sigaretta non è facile come dirlo, “fumare” è una vera e propria dipendenza.

In Italia più di un italiano su cinque fuma, questo dato lo riporta la relazione sul fumo presentato dall’Istituto superiore di sanità il 31 maggio 2019, che rivela che nel nostro paese ci sono 11,6 milioni di fumatori. Dati traumatici se si pensa, che tra le principali cause di morte evitabili al mondo, si calcola che solo abolendo l'uso del tabacco, si potrebbero evitare circa 6 milioni di morti in tutto il mondo ogni anno. In Italia si stima che le morti attribuibili al fumo vadano da 70.000 a 83.000 ogni anno.

Ma non scoraggiatevi, perché con la giusta motivazione e un buon sostegno tutti possono smettere di fumare. I più recenti dati ISTAT dimostrano che il 90% degli ex fumatori ha smesso senza bisogno di aiuto, ma continuando a provare.

Abbiamo così deciso di scrivere per voi “fumatori pentiti” una guida con i consigli più efficaci che vi aiuteranno ad affrontare questa grande sfida!

Step 1: Resisti!

Le prime 24 ore dall’ultima sigaretta sono le più ardue da superare, e nei primi 4 giorni i sintomi dell’astinenza sono più violenti. La smania di una sigaretta, comunque, dura solo pochi minuti e puoi scegliere diverse strategie per distogliere il pensiero dalla tua tentazione. Fai una passeggiata, chiacchiera con qualcuno, mastica una gomma o una caramella senza zucchero, così da distrarti.

Step 2: Ecco i trucchi per dire basta!

  •   Scegli il momento giusto, un momento dove non ti senti emotivamente stressato. Le vacanze, ad esempio, sono un momento ottimo per decidere di smettere di fumare. Durante la vacanza hai mille distrazioni, ti stai divertendo e non hai pensieri, quando fai la valigia scorda le sigarette a casa e fai una prova!
  • Prima di tentare di smettere di fumare stila un elenco scritto. Come? Scrivi su un foglio tutti i vantaggi e tutti i svantaggi nel fumare. Ragiona e mettili a confronto.
  • Scrivi poi su un altro foglio, i motivi che ti inducono a fumare; quali situazioni, cose o persone, ti stimolano. Cambia le abitudini; ogni fumatore ha dei momenti strettamente collegati al fumo nel corso della giornata, come ad esempio la classica sigaretta dopo il caffè. Elimina questi momenti, cercando di interrompere quei meccanismi che inconsciamente portano le mani al pacchetto e all’accendino.
  • Bevi almeno due litri d’acqua al giorno, depurerai più velocemente il corpo, diminuendo la sindrome da astinenza.
  • Evita i sapori forti: i gusti molto calcati, come gli alcolici, il caffè, i cibi speziati e quelli piccanti stimolino la voglia di fumare.
  • Depura la casa; elimina tutti gli oggetti che in qualche modo possono ricordare il fumo, a partire dai posacenere ed eventuali pacchetti che possono essere rimasti a disposizione. Poi, rinfresca l’aria degli ambienti domestici con un profumatore.
  • Parlane con chi ti circonda; smettere di fumare è un difficile da affrontare, parlarne ti aiuterà a sentirti meglio. Rendi partecipi amici e parenti dell’obiettivo che ti sei proposto, delle difficoltà che incontri e chiedi aiuto quanto ti senti in tentazione.
  • Premiati quando raggiungi un obiettivo; smettere di fumare non è facile, quindi sii orgoglioso dei traguardi raggiunti! Festeggia il primo giorno senza fumo, la prima settimana e il primo mese. Pianifica in anticipo i traguardi da raggiungere e i premi.

Non vuoi fare tutto da solo?

Smettere di fumare è faticoso, specialmente nelle prime settimane, se non ti senti in grado di farcela da solo, puoi trovare dei “sostegni”. Ti puoi rivolgere a:

  •  Al medico di famiglia e i Centri Anti Fumo (CAF); . Chiedi inoltre al tuo medico di base di segnalarti i gruppi di aiuto attivi nella tua zona. Condividere la tua esperienza con altri “fumatori pentiti” ti aiuterà.
  • app per smettere di fumare - ti aiutano a prepararti, a rimanere saldo nella tua decisione e tengono traccia dei progressi raggiunti;
  • farmaci - la terapia con i sostitutivi della nicotina, come il Bupropione, la Vareniclina e la Citisina, aiuta i fumatori a smettere e ad alleviare i sintomi di astinenza. Se usi un farmaco per smettere di fumare o un prodotto sostitutivo delle sigarette, come i cerotti, i chewing-gum o le pastiglie, cerca di tenerli sempre a portata di mano;
  • sostegno psicologico di operatori specializzati

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

  • Tatuaggi intelligenti: una nuova tecnologia per monitorare la salute

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento