Cisti, noduli e lesioni: visite dermatologiche gratuite in ospedale a Borgo Trento

Consulti dermatologici gratuiti a Borgo Trento per i malati di idrosadenite suppurativa

Sabato 7 Luglio a Verona la nuova tappa della Campagna nazionale informativa e di sensibilizzazione sull’idrosadenite suppurativa (HS), denominata “Che nome dai alle tue cisti?”, che prevede visite dermatologiche gratuite su prenotazione.

“Che nome dai alle tue cisti?” vede coinvolte 30 strutture ospedaliere ed universitarie su tutto il territorio nazionale in cui gli specialisti dermatologi saranno a disposizione per aiutare chi soffre di HS ad iniziare un percorso di cura presso i centri ospedaliero-universitari che hanno un ambulatorio dedicato ad una patologia ancora oggi misconosciuta e di difficile diagnosi. 

L’HS infatti si manifesta con la formazione di cisti, noduli, ascessi  e lesioni dolorose nelle aree inguinale, ascellare, perianale, dei glutei e sotto il seno e, meno frequentemente, sul cuoio capelluto, collo, schiena, viso e addome. Il quadro clinico non è sempre facile da riconoscere e può simulare delle comuni “cisti sebacee”o essere scambiata per altre patologie (acne, follicoliti). L’idrosadenite suppurativa è una patologia misconosciuta, molto dolorosa e difficile da diagnosticare. Proprio la difficoltà di diagnosi causa a volte il peggioramento dei pazienti.

Sabato 7 Luglio presso la U.O. Complessa Dermatologia dell’Ospedale Borgo Trento di Verona (Piazzale A. Stefani  1) , diretta dal Professor Giampiero Girolomoni,  chi soffre di HS potrà usufruire di una visita gratuita previa prenotazione. Per prenotare telefonare al numero 392 8077216 dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 17,00

«L’idrosadenite suppurativa può essere una malattia devastante, - afferma il Prof. Giampiero Girolomoni - e la diagnosi precoce permette di evitare la progressione delle forme lievi iniziali nelle forme croniche grave. Esistono terapie efficaci grazie alle quali è possibile indurre la remissione e bloccare la progressione della malattia».

“Che nome dai alle tue cisti?” è Patrocinata da Inversa Onlus, l’associazione italiana per i pazienti affetti di idrosadenite suppurativa (HS) nata per sopperire alle necessità e difficoltà dei malati legate alla gestione di una patologia cronica invalidante. L’associazione, fondata nel 2010 da Giusi Pintori, sostiene proattivamente ogni singolo malato, fornendo informazioni e sostegno, con l’obiettivo di aiutare le persone a vivere meglio. La Campagna “Che nome dai alle tue cisti?” è realizzata grazie al contributo incondizionato di Abbvie. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito web www.chenomedaialletuecisti.it.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Morte di Nereo Murari, rintracciata la pirata della strada che lo ha investito

  • Attualità

    Concerto per Jan Palach, no del Teatro Stimate. Bacciga: «Lo faremo»

  • Attualità

    I lavoratori della Riello Elettronica trovano mille euro nella calza della Befana

  • Attualità

    Pfas, dopo la Regione anche i comitati pensano di costituirsi parte offesa

I più letti della settimana

  • Risponde ad annuncio per baby sitter, ragazza violentata. Coppia veronese in manette

  • Allerta Pm10 a Verona: sforato il limite, scatta il blocco per i diesel Euro 4

  • Un anno di escort: Veneto prima regione e Verona nella top 20 delle recensioni

  • Rapina al "Famila" di Cologna Veneta: arrestato dopo colluttazione con il personale

  • Grazie al "Magic Hotel", Gardaland Resort diventa il primo polo italiano negli hotel a tema

  • Donna trovata morta sulla riva del fiume al porto San Pancrazio

Torna su
VeronaSera è in caricamento