Zaia sui miniteri al Nord: "Bene il decentramento"

Il presidente del Veneto risponde ai timori del presidente della Repubblica: "Cos garantiamo unit"

Zaia sui miniteri al Nord: "Bene il decentramento"
"Non so di quali preoccupazioni si tratta. Non so che cosa il presidente abbia scritto a Berlusconi. Immagino che il Capo dello Stato ponga alcuni problemi. Ma io dico: ben venga questo decentramento". Lo dichiara Luca Zaia, presidente del Veneto, a proposito della lettera inviata dal presidente Giorgio Napolitano al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, in merito al decentramento delle sedi ministeriali.

"Se vogliamo considerare questo problema in maniera assolutamente democratica, io osservo che stiamo parlando della capitale reticolare del nostro Paese
- puntualizza Zaia -. I grandi padri del federalismo dicono che questo è un movimento centripeto, il non federalismo è centrifugo, per cui considero questa occasione come l'opportunità di garantire l'unità del Paese, assegnando i ministeri al Nord come al Sud. La gestione centralista, che non voleva neppure Einaudi nel 1948 quando presentò la Costituzione repubblicana, è quella che noi non vogliamo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus in Germania, la testimonianza di un veronese: «Niente quarantena e allarmismo in TV»

  • «A Verona 140 mila quintali di fragole da raccogliere: servono 3 mila lavoratori»

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Da Brescia a Verona, per 15 dottoresse ed infermiere "future spose" in regalo la torta

Torna su
VeronaSera è in caricamento