Zaia: «Non è che il Sud, senza l'autonomia del Veneto, se la passi bene»

Il presidente regionale non indietreggia sull'autonomia e assicura che continuerà a bussare alla porta di Palazzo Chigi per ottenerla

Luca Zaia

Quando parla di autonomia, Fassina sembra un disco rotto. Per parlarne seriamente dovrebbe spiegarci come mai le cose al Sud vanno tanto male da decenni, ma l'autonomia non c'è ancora.

Sull'autonomia, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha risposto all'esponente di Leu Stefano Fassina ed anche ai giornalisti che oggi, 20 agosto, lo hanno interrogato anche su questo argomento. «Invece di parlare a vanvera di secessionismo - ha aggiunto Zaia, rivolgendosi sempre a Fassina - dovrebbe provare a darci una spiegazione rispetto al fatto che migliaia di cittadini del Sud sono obbligati a fare le valige per andare a curarsi e che ci sono intere comunità dove si è abdicato al ruolo pubblico della sanità. Ce lo deve spiegare, o deve tacere, dal momento che, purtroppo aggiungo io, l'autonomia non c’è ancora e quindi si dovrebbe immaginare che i motivi delle difficoltà del sud siano altri. La verità è che l'autonomia significa responsabilità degli amministratori e che qui c'è qualcuno che vuole legittimare la mala gestio».

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Allegati

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 13 al 15 settembre 2019

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

Torna su
VeronaSera è in caricamento