Verona, Tosi precipita nella classifica dei sindaci più amati: il consenso scivola al 21esimo posto

Il primo cittadino di Verona perde in un anno la "Top Five" in base al sondaggio de Il Sole 24-Ore. E' comunque il primo in lista dei veneti. Come presidente di Regione si conferma Luca Zaia, secondo in Italia

Scende di ben 17 posizioni: dal quarto al 21esimo posto in classifica. E per lui, che nulla lascia al caso sul piano comunicazione-immagine, deve essere un bello smacco. Flavio Tosi, sindaco di Verona, precipita, rispetto all'anno precedente, nel sondaggio di "governance" Ipr Marketing per Il Sole 24-Ore. E dunque, nonostante l'età anagrafica non lo tradisca, largo ai giovani in politica anche sul piano locale. Secondo la classifica sul consenso di cui godono i sindaci dei comuni capoluogo e dei presidenti di Regione, è Alessandro Cattaneo di Pavia il primo cittadino più amato dagli italiani. Cattaneo, guadagna ben 11 punti rispetto al 2013 riportando in vetta un esponente del centrodestra. Secondo il sindaco di Bari Michele Emiliano con il consenso del 66% dei baresi.Terzo Vincenzo De Luca, sindaco di Salerno con il 65%. Tra le grandi città si fanno notare Piero Fassino (Torino) che con il 58% rimane stabile nella parte alta della graduatoria, e Matteo Renzi (Firenze) che guadagnando tre punti rispetto alla graduatoria dello scorso anno sale al 55%. In pesante caduta il sindaco di Roma, Ignazio Marino che ottiene il 56,5% dei consensi perdendo il 7,4% rispetto al giorno dell'elezione.

E proprio il sindaco della Capitale, precede di una casella Tosi, che si ferma al 56,5%, con un sonoro -9,5% rispetto all'edizione 2012, quando il leghista "eretico" si era guadagnato la quarta posizione. Per il sindaco di Verona, tuttavia, la batosta sembra essere contenuta rispetto a quelle dei propri colleghi. Tosi infatti perde "solo" lo 0,82% rispetto al consenso ottenuto alle elezioni comunali. Tosi "vince", in ogni caso, la sfida con i primi cittadini veneti. Il primo in classifica dopo il suo nome è Giovanni Manildo, di Treviso, alla 40esima posizione con il 54%.

NEL 2012, TOSI TRA I SINDACI PIU' AMATI: QUARTO POSTO IN ITALIA (dati Il Sole 24-Ore)

TOSI SUL PODIO DEI PIU' RISPETTATI SINDACI D'ITALIA: E' TERZO (dati Monitorcittà)

REAZIONI - "Fa piacere - ha spiegato Tosi - dopo quasi sette anni di amministrazione, avere ancora un buon indice di fiducia da parte dei nostri concittadini, specialmente in una situazione economica e finanziaria così difficile e in presenza di sondaggi talmente altalenanti da un istituto all'altro che fanno precipitare verso il fondo della classifica chi, secondo un sondaggio di Datamonitor di soli 50 giorni orsono, era in testa".

"Quello che comunque conta, al di là delle graduatorie e del podio - prosegue -, è che l'indice di fiducia e consenso nei miei confronti da parte dei veronesi è buono e, secondo dati in nostro possesso, ancor migliore di quello registrato da Ipr. Sorprende, semmai, essere più in alto del collega Renzi: immagino che il Pd veronese non userà per lui e la sua posizione in classifica lo stesso metro di giudizio che userà per noi".

A GUIDA DELLE REGIONI - Anche per quanto riguarda la parte dedicata ai presidenti di Regione, si sono viste conferme e sorprese al vertice della graduatoria. Il primo posto si conferma appannaggio del presidente della Toscana Enrico Rossi, che con il 57% precede il governatore del Veneto Luca Zaia, che negli anni scorsi è stato più volte vincitore, ed ora è secondo con il 56%. Segue al terzo posto la "sorpresa" Stefano Caldoro, presidente della Campania, che recupera il consenso perso negli anni precedenti e ottiene il 55%. Dietro il trio di testa, appaiati al 51%, il presidente delle Marche, Gian Mario Spacca, e quello dell'Emilia Romagna, Vasco Errani. Immediatamente dietro Claudio Burlando (Liguria), al 50,5%. Catiuscia Marini, governatore dell'Umbria in calo del 3% rispetto allo scorso anno ottiene il 48%, mentre la neo eletta presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani si fa notare con un guadagno rispetto alle elezioni del 7,6%, e sale al 47%

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

Torna su
VeronaSera è in caricamento