Assemblea annuale Anci, Sboarina: "Spese per la sicurezza fuori dal Patto di Stabilità"

Si svolge a Vicenza la 34^ edizione dell'assemblea ANCI che, oltre ai sindaci provenienti da tutta Italia, quest'anno ospita anche il premier Gentiloni e il Presidente Mattarella. Nel suo intervento il primo cittadino veronese si è focalizzato sul tema della sicurezza nelle città

Il sindaco Federico Sboarina è intervenuto, questo pomeriggio a Vicenza, alla la cerimonia di apertura della 34ª assemblea annuale ANCI, intitolata quest’anno “#cittàpuntozero. Immagina il domani, governa l’oggi”. Presente all’avvio ufficiale dei lavori il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Alla due giorni di attività dell’assemblea plenaria, in programma giovedì 12 e venerdì 13 ottobre, parteciperanno oltre a numerosi sindaci, il premier Paolo Gentiloni e i ministri Gianluca Galletti (Ambiente), Graziano Delrio (Infrastrutture e Trasporti), Maurizio Martina (Politiche agricole), Giuliano Poletti (Lavoro), Claudio De Vincenti (Coesione territoriale), Anna Finocchiaro (Rapporti con il Parlamento), Andrea Orlando (Giustizia) e Marco Minniti (Interno).

L'intervento del sindaco Federico Sboarina

«Questa assemblea annuale a Vicenza è una buona occasione perché mi dà l'opportunità di confronto su una questione che mi sta particolarmente a cuore e che sintetizza una parte del lavoro amministrativo di questi primi mesi di mandato», ha detto il sindaco Sboarina. «È il tema della sicurezza e intendo confrontarmi ai massimi livelli sull’idea di stralciare dal Patto di Stabilità le risorse spese in sicurezza. Ci sono decreti e normative che impongono azioni preventive per l'allarme terrorismo internazionale, e poi ci sono le azioni quotidiane di presidio del territorio per garantire ai cittadini maggiore tranquillità. Il Comune di Verona avrebbe risorse da investire per questa emergenza ma al momento non possiamo farlo».

«Sono convinto che questo tema non sia solo veronese, - ha poi proseguito il primo cittadino veronese - di sicuro caratterizza la quotidianità di tanti altri colleghi e per questo dobbiamo lavorare insieme per raggiungere l’obiettivo. E che l’emergenza sicurezza sia al primo posto nell’agenda di ogni sindaco non lo dico solo io da tempo, lo confermano i dati dell'analisi, presentata oggi, condotta dall'Istituto Affari Internazionali in collaborazione con l'università di Siena. È raddoppiata la percentuale degli italiani che ritiene interesse prioritario del paese la protezione delle frontiere e il controllo dei flussi migratori, tutti gli altri problemi passano in secondo piano. Se a questo aggiungiamo il sondaggio Swg, commissionato dall'Anci per questa assemblea, si capisce come i sindaci non debbano sottovalutare questo problema. La stragrande maggioranza degli intervistati, infatti, si sente rappresentata più dal sindaco che da altre cariche istituzionali. Siamo le figure più a contatto con gli amministrati e abbiamo il dovere di cercare risposte alle esigenze che vengono espresse tanto chiaramente».

L'intervento del Presidente Sergio Mattarella

Il capo dello Stato Sergio Mattarella è arrivato come previsto alle 16 di mercoledì in una Fiera a Vicenza blindatissima per inaugurare i lavori della 34^ assemblea annuale dell'Anci. La cerimonia è iniziata con l'inno di Mameli e gli applausi al presidente della Repubblica dei sindaci in fascia fascia tricolore.

Il video dell'intervento di Mattarella

Il capo dello Stato, ai microfoni dell'assemblea ha quindi voluto rassicurare gli amministratori pubblici presenti: «So bene che occorrono programmi mirati, investimenti ben selezionati. Più investimenti di quanto non abbiano consentito in questi anni i limiti di bilancio a causa di una crisi economico-finanziaria, di eccezionale gravità e durata, dalla quale siamo finalmente usciti».

I temi in programma

Durante gli incontri saranno trattati i temi: ‘Salviamo la Terra’, ‘Le comunità dopo il terremoto; ‘Componiamo nuovi spazi’; ‘Generiamo valore, creiamo lavoro’; ‘L’agenda nazionale per lo sviluppo delle città e delle provincie’; ‘Vogliamo autonomia e risorse per lo sviluppo’; ‘Desideriamo un mondo giusto’; ‘Siamo comunità, siamo democrazia’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

Torna su
VeronaSera è in caricamento