Ruota panoramica. "Tosi faccia un giro e veda come ha ridotto la città"

M5S e i candidati alle primarie del PD Damiano Fermo e Gustavo Franchetto sono contrari ad un progetto che comunque prosegue, con il vaglio delle proposte presentate per il bando

Nel novembre scorso, la Giunta comunale di Verona approvò il bando per installare una ruota panoramica in città. Un progetto contro il quale si scagliarono in molti e ora che il bando si è concluso e le proposte di chi ha partecipato sono al vaglio del Comune se ne ritorna a discutere.

La ruota panoramica dovrebbe sorgere in piazza Maestri del Commercio, vicino a via Pallone, e una volta installata per i primi mesi funzionerà solo in via sperimentale. Inoltre, parte degli incassi finirà nelle casse comunale e sarà utilizzata per le mura viscontee. "Dopo tanti mesi siamo ancora qui a discutere della ruota panoramica - scrive sarcastico il deputato 5 Stelle Mattia Fantinati - Direi che il primo giro lo potrebbe fare sicuramente Tosi per vedere dall'alto come ha ridotto la città dopo 10 anni di amministrazione e dopo tante promesse non mantenute. Lascia un senso di insicurezza in città, con esercenti costretti ormai a chiudere ore prima, perché si sentono completamente abbandonati. Sempre dall'alto potrebbe vedere Borgo Roma e tutta la zona di Verona Sud dove, oltre al periodo giustamente intenso delle manifestazioni fieristiche, i residenti si ritroveranno a breve congestionati nel traffico a causa di cementificazioni scellerate ed aperture di nuovi centri commerciali".

Il candidato alle primarie del PD Damiano Fermo ha invece una progettualità turistica che va nella direzione contraria a quella della ruota panoramica. "Il turismo deve passare da quello di massa che trascorre mezza giornata in città comprando un panino e lasciandoci le spese dell'ordine pubblico per la gestione del traffico e della pulizia delle strade, ad un turismo qualificato di famiglie che trascorrono 3 giorni a Verona per vivere tutta l'offerta che avranno avuto modo di conoscere grazie ad una promozione all'altezza, nella quale unire tutti gli operatori di settore. L'amministrazione attuale invece preferisce ingolfare Verona di avventori della domenica".

Contrario alla ruota panoramica anche l'altro candidato alle primarie cittadine del PD Gustavo Franchetto. "Che si parli di un'installazione provvisoria o definitiva, di un periodo sperimentale o di una decisione acquisita, l'idea di una ruota panoramica lungo le mura di Verona è, a dir poco, scellerata - scrive Franchetto - Oltre ad essere un pugno in un occhio, un simile progetto risulterebbe anche superfluo. Basterebbe ricordarci di valorizzare le bellezze di cui Verona dispone già da secoli e, nel caso specifico, puntare su Castel San Pietro, punto da cui tradizionalmente si può godere di una delle viste più suggestive dell'intera città".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Giovedì apre Adigeo: a Verona Sud scatta il piano straordinario della viabilità

    • Cronaca

      Popolare di Vicenza, pensionata veronese vince la causa. Sarà risarcita

    • Cronaca

      Lavoratori sul tetto della Coca Cola di Nogara. Lo sciopero non si ferma

    • Cronaca

      Duplice omicidio di Albaredo. Andrei Filip è stato condannato all'ergastolo

    I più letti della settimana

    • Il candidato sindaco Stefano Casali: "Battiti e Verona Domani saranno determinanti"

    • Amministrative 2017, la candidatura di Sboarina ha spaccato Forza Italia

    • Viale del Lavoro boulevard di Verona? PD: "Ci vuole un bel po' di fantasia"

    • Sboarina candidato sindaco, i contrari di Forza Italia scrivono a Berlusconi

    • Salvini a Verona: "Vogliamo garantire 5 anni di buon governo, Tosi ha fallito"

    • Torricelle, CasaPound pulisce il parco delle mura. "Era una discarica"

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento