Richiedente asilo trovato a vendere droga a un minore: "Non ci sono giustificazioni"

Duro il commento del sindaco Tosi sull'arresto di un immigrato ospitato a Costagrande da parte dei carabinieri: "L’auspicio è che il Prefetto estrometta questo malvivente dal programma di protezione e conseguentemente dalla struttura di Avesa"

“Anche prescindendo dai motivi per i quali questa persona possa esser venuta in Italia dal Gambia, credo sia chiaro a tutti che si tratta di un delinquente abituale, attualmente mantenuto a spese della comunità”. Questo il commento del Sindaco di Verona Flavio Tosi alla notizia dell'arresto a Verona, da parte dei carabinieri, di un richiedente asilo che vendeva hashish a un minore.
Neanche la povertà, comunque – aggiunge Tosi – potrebbe giustificare atteggiamenti criminali, come lo spaccio, e penso che per i nostri concittadini risulti incomprensibile il fatto che, dopo l'arresto, possa esser stato subito rimesso in libertà e nuovamente condotto e ospitato nella struttura di accoglienza sulle colline tra Verona e Grezzana. L’auspicio è che il Prefetto estrometta questo malvivente dal programma di protezione e conseguentemente dalla struttura di Avesa, in modo che il magistrato sia costretto a tenerlo in carcere. Per quanto riguarda i tempi lunghissimi di permanenza nei diversi Centri di accoglienza prima della valutazione della domanda di asilo dei richiedenti giunti in Italia, che si confermano anche in questo caso superiori all’anno, abbiamo da tempo presentato una proposta di legge chiedendo di aumentare il numero delle strutture competenti e il personale delle Prefetture addetto a queste pratiche, per far sì che tutte le domande possano essere evase in un periodo non superiore ai tre mesi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • Cardiologia di Verona verso il futuro: impiantato il primo pacemaker invisibile

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

  • 'Ndrangheta a Verona, blitz della polizia: 23 arresti e 3 obblighi di firma

Torna su
VeronaSera è in caricamento