Parcheggio selvaggio allo Stadio, la Lega insorge: "Bisogna aumentare i posti auto"

Così il segretario della locale sezione della Lega Nord e candidato in 3° Circoscrizione Nicolò Zavarise: "Sopraelevare il parcheggio di via dello Sport con una struttura leggera come quella dell'aeroporto Catullo"

Il tema dei parcheggi è uno dei grandi problemi del quartiere Stadio: siamo di fronte ad una situazione complicata che si ripete quasi ogni domenica e che affligge i residenti, ma anche i tifosi che vengono a guardare le partite.

Va ricordato che si tratta di uno dei quartieri più popolosi della città e di oltre 15mila residenti che, già durante la settimana, non hanno a disposizione parcheggi davvero funzionali per le proprie esigenze. La domenica poi devono fare i conti con la sosta selvaggia: le auto si presentano sulle rotonde, sui marciapiedi, a ridosso dei passi carrai (qualche volta davanti) e perfino ai lati delle carreggiate della tangenziale, situazione quest’ultima molto pericolosa.

Il fatto è che se non si affronta davvero questo problema, sarà destinato a ripetersi all’infinito. Perché i parcheggi ci sono, ma evidentemente non sono sufficienti. Basti pensare che nonostante siano ben 3 i parcheggi scambiatori nella zona di Piazzale Olimpia, senza pagamento della sosta, la capienza totale è di 2mila posti auto, mentre lo stadio può contenere oltre 30mila persone.

“Per risolvere il problema del parcheggio selvaggio domenicale – spiega Nicolò Zavarise, segretario della locale sezione della Lega e candidato in 3° Circoscrizione – proponiamo di realizzare la sopraelevazione del parcheggio adiacente a Via dello Sport, che si trova proprio al ridosso dello stadio, con una struttura “leggera”, simile a quella utilizzata per i parcheggi dell’aeroporto Catullo. Questo permetterebbe almeno di raddoppiare i posti auto disponibili, garantendo sicurezza per residenti e tifosi, ma anche contenimento dei costi di realizzazione. Tale progetto potrebbe essere valutabile anche per il parcheggio che si trova al termine della via Frà Giocondo”.

"Ciò che serve al Quartiere Stadio è chiaramente un ampliamento quantitativo dei posti auto - conclude Zavarise - sia per tutelare la possibilità dei residenti di parcheggiare nei pressi delle proprie abitazioni, senza essere obbligati a girare per un tempo indefinito solo per poter entrare in casa propria, sia per garantire la sicurezza delle auto di chi proviene da fuori e vuole assistere alla partita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Investimento sui binari: circolazione dei treni sospesa sulla Verona-Bologna

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

Torna su
VeronaSera è in caricamento