Pd, la scossa al partito arriva dai giovani

Al via il progetto di rinnovamento interno al raggruppamento

Pd, la scossa al partito arriva dai giovani
Parte lunedì 5 luglio, dalla sede di piazza Cittadella, il progetto dei giovani veronesi del Partito Democratico che mira a scuotere il raggruppamento politico in vista del congresso provinciale di ottobre.
 
L’ambizione di questo gruppo di Under 40 è quella di ridare credibilità al partito puntando sulla loro giovane età. I punti di questa idea sono diversi a partire dal superamento dell’esasperato correntismo che da tempo mina le basi del centro-sinistra. Il programma prosegue con la voglia di rinnovare gli attuali gruppi dirigenti per cercare una maggiore trasparenza, impedendo doppi e tripli incarichi, stabilendone anche l’incompatibilità, e mettendo limiti ai mandati e alle candidature. Tra i punti salienti si trova anche la ricerca di un nuovo linguaggio e di nuove metodologie nel dialogo con le persone, in modo da saper anche adeguare il programma del movimento ai reali problemi dell’elettorato. Tutto questo nel tentativo di dare un’organizzazione nuova e più efficiente al partito, che dovrebbe passare dalla maggior valorizzazione dei circoli e dal favorire i metodi democratici come le elezioni primarie.
 
Si vuole quindi una rielaborazione dell’identità del Partito Democratico, la costituzione di un programma che vada incontro alle richieste della gente e che guardi al futuro, vogliono quindi propporre un’alternativa credibile all’attuale centro-destra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Terribile frontale tra auto e camion nella notte: perde la vita un 34enne

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

Torna su
VeronaSera è in caricamento