L'ex assessore Marco Giorlo si candida a Sindaco di Verona per il 2017

Eletto nella Lista Tosi alle Amministrative del 2012 e poi dimessosi dall'incarico di assessore allo Sport sulla scìa di un'inchiesta della trasmissione tv "Report", torna alla ribalta Marco Giorlo che presenterà il 30 maggio la sua lista civica

Tutto cambia, ma non troppo verrebbe da aggiungere. Torna a farsi vivo Marco Giorlo, l'ex assessore allo Sport e ai servizi demografici eletto nella Lista Tosi alle Amministrative del 2012 e poi costretto a dimettersi nel marzo del 2014 per una serie di scandali portati alla ribalta dalla trasmissione televisiva "Report". E lo fa nella maniera più eclatante, annunciando la propria candidatura a Sindaco di Verona nelle prossime elezioni del 2017, a capo di una lista civica dal nome degno di Eraclito.

La presentazione ufficiale di "Tutto cambia", così come riportato dal quotidiano L'Arena, avverrà il 30 maggio prossimo. Si tratta di un nuovo progetto politico che vuole fondarsi sul "lavoro" e sul "sociale". A farlo dimettere furono le paventate amicizie con la 'ndrangheta, sempre negate da Giorlo e oggi più che mai a fronte del fatto che nessun tipo di indagine è attualmente in corso sulla sua persona. E allora ben (ri)trovato all'ex assessore Marco Giorlo, in vista di una corsa alla poltrona di Sindaco scaligero che inizia ad essere davvero piuttosto partecipata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Una fatale distrazione potrebbe aver spezzato la vita del 27enne in A22

  • Razzismo in un B&B di Verona, il gestore si scusa: «Parole mal pesate»

Torna su
VeronaSera è in caricamento