Immigrazione, Tosi: "Diamo il permesso straordinario a centomila migranti"

L'ex sindaco di Verona e segretario di Fare!, rilancia la proposta fatta già nel 2015: "Solo a questo punto l’Europa sarà coinvolta nel nostro problema e allora probabilmente si sentirà in dovere anche di cercare una soluzione"

“Visto che l’Europa non è per nulla solidale e amica dell’Italia e in sostanza sull’immigrazione ci ha detto di arrangiarci, c’è un’unica strada da percorrere per giungere ad una soluzione del problema: fornire centomila migranti di un permesso di soggiorno straordinario per motivi umanitari che per due anni consenta loro di girare liberamente per l’Europa. Solo a questo punto l’Europa sarà coinvolta nel problema dell’immigrazione in Italia e allora probabilmente si sentirà in dovere anche di cercare una soluzione. Questa cosa la dicemmo già nel 2015, quindi all’inizio dell’emergenza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo afferma Flavio Tosi, ex sindaco di Verona e segretario di Fare!, che torna ad affrontare il tema. “Sull’immigrazione, la scelta del governo italiano di non decidere nulla era l’unica cosa da evitare – aggiunge Tosi -. Non si è fatto altro che scaricare i problemi sulle prefetture, che a loro volta li hanno scaricati sui comuni e a cascata sui cittadini. Quella di dare ai migranti il permesso di soggiorno straordinario per motivi umanitari dando loro libera circolazione è una cosa consentita dalla normativa europea ed attuabile: solo così potremmo iniziare a farci ascoltare dall’Europa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Dramma in Transpolesana nella notte: un uomo trovato morto dopo malore alla guida

  • Dolore a Pressana e Cologna per la morte di Arianna Fin, madre di due bimbe

  • Zoppicando attira l'attenzione dei carabinieri, aveva 19 dosi di eroina negli slip

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento