Galan all'attacco: "I mali della sanit? Sono a Verona"

L'ex governatore contro i suoi vecchi assessori: "Troppi veronesi, non hanno razionalizzato la rete"

Galan all'attacco: "I mali della sanit? Sono a Verona"
La sanità veronese torna ad essere un campo di scontro. A buttare benzina sul fuoco è sempre l’ex governatore del Veneto Giancarlo Galan, che al suo arrivo nel capoluogo scaligero per prendere parte a un convegno ha detto, sorridendo, che i mali della sanità del Veneto “abitano tutti a Verona”.

L’attuale ministro dell’Agricoltura ha poi ironizzato sul fatto che, negli ultimi anni, c’è stato un eccessivo numero di assessori veronesi alla Sanità, i quali, sempre secondo Galan “non hanno razionalizzato la rete”.

Il punto sul quale batte sempre l’ex governatore è sempre lo stesso: “A Verona abbiamo il doppio di ospedali rispetto a Treviso o a Vicenza”. Sulle tensioni legate alla gestione dei poli ospedalieri in Veneto, Galan ha ricordato che "i miei sottosegretari sono andati a manifestare per la riapertura degli ospedali che io chiudevo. Mi ricordo benissimo - ha aggiunto - che Brancher e la Martini manifestavano contro la chiusura. Ma io con il mio project financing, con il coinvolgimento dei privati, ne ho aperti di nuovi".

Il riferimento di Galan è chiaramente alla struttura di Malcesine, la quale, proprio durante i suoi 15 anni di presidenza del Veneto, è stata riconvertita da ospedale per acuti a poliambulatorio ed a centro di riabilitazione.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • Altri 81 casi positivi al coronavirus nel Veronese, sono saliti a 1.228

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento