Ex Arsenale, Segala: "Nessun rischio sanitario per la presenza di metalli"

L'assessore all'urbanistica e all'ambiente ha rassicurato i cittadini dopo le preoccupazioni espresse dal Comitato Arsenale Subito: "L'unica limitazione contenuta nell'analisi di rischio deriva dalla remota eventualità di ingestione del terreno"

"Non c'è rischio sanitario all'ex Arsenale. Anche la falda viene monitorata ogni quattro mesi". È l'assessore all'urbanistica e all'ambiente, Ilaria Segala, a rispondere alle preoccupazioni del Comitato Arsenale Subito, presieduto da Gian Arnaldo Caleffi, ex assessore della giunta Tosi. 

"A 'vigilare' sul rispetto della normativa vigente è la competente Conferenza dei Servizi, composta da Comune, Aulss 9, Arpav, Provincia e Regione, che ha approvato la specifica analisi di rischio. Dai documenti esaminati nelle sedute del 25 maggio e del 12 luglio 2016 emerge che non c'è alcun rischio sanitario per l’utilizzo attuale dell’area. L'unica limitazione contenuta nell'analisi di rischio deriva dalla remota eventualità di ingestione del terreno. La presenza nel suolo di metalli, in particolare il piombo, può presentare infatti un rischio esclusivamente rispetto alla possibile ingestione di terra; per questo due aree all'aperto sono state transennate con l'interdizione all'accesso".

Il Comitato inoltre, nei giorni scorsi, ha appoggiato la proposta lanciata da Michele Bertucco arrivata dopo la sospensiva del Tar. 

Siamo d'accordo col Consigliere Bertucco: è giunto il momento per il Consiglio Comunale di istituire la commissione consigliare temporanea per la riqualificazione in senso pubblico dell'Arsenale (va chiarito che anche il project financing che noi sosteniamo è una riqualificazione in senso pubblico dell'Arsenale).

Proponiamo che la commissione temporanea non si riunisca in sala blu, nella pausa pranzo, come abitualmente fanno le commissioni ordinarie, ma in una palazzina dell'Arsenale, la sera dopocena, magari di venerdì, così da poter sentire entrambi i comitati (il "Comitato Arsenale", contrario al project e il Comitato Arsenale Subito", favorevole), favorire la partecipazione dei cittadini di Borgo Trento, i più interessati al risanamento e al disinquinamento dell'area, oltre ai Consiglieri della 2ª Circoscrizione e a tutti i cittadini sensibili alla valorizzazione del monumento. Magari potrebbero essere invitati il Soprintendente e rappresentanti dell'ASL.

Non c'è accordo sulle modalità di recupero dell'Arsenale? E allora discutiamone in pubblico, favoriamo la partecipazione, diamo ai Consiglieri Comunali che saranno chiamati a votare la delibera di revoca della dichiarazione di pubblico interesse tutti gli elementi utili per maturare il proprio convincimento.

Sarebbe una grande manifestazione di democrazia. Il Comitato "Arsenale Subito" è pronto.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Due persone investite da due diversi treni sulla linea Verona - Brescia

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Prima il boicottaggio, poi la manifestazione contro Polunin in Arena

Torna su
VeronaSera è in caricamento