Ex Arsenale, Segala: "Nessun rischio sanitario per la presenza di metalli"

L'assessore all'urbanistica e all'ambiente ha rassicurato i cittadini dopo le preoccupazioni espresse dal Comitato Arsenale Subito: "L'unica limitazione contenuta nell'analisi di rischio deriva dalla remota eventualità di ingestione del terreno"

"Non c'è rischio sanitario all'ex Arsenale. Anche la falda viene monitorata ogni quattro mesi". È l'assessore all'urbanistica e all'ambiente, Ilaria Segala, a rispondere alle preoccupazioni del Comitato Arsenale Subito, presieduto da Gian Arnaldo Caleffi, ex assessore della giunta Tosi. 

"A 'vigilare' sul rispetto della normativa vigente è la competente Conferenza dei Servizi, composta da Comune, Aulss 9, Arpav, Provincia e Regione, che ha approvato la specifica analisi di rischio. Dai documenti esaminati nelle sedute del 25 maggio e del 12 luglio 2016 emerge che non c'è alcun rischio sanitario per l’utilizzo attuale dell’area. L'unica limitazione contenuta nell'analisi di rischio deriva dalla remota eventualità di ingestione del terreno. La presenza nel suolo di metalli, in particolare il piombo, può presentare infatti un rischio esclusivamente rispetto alla possibile ingestione di terra; per questo due aree all'aperto sono state transennate con l'interdizione all'accesso".

Il Comitato inoltre, nei giorni scorsi, ha appoggiato la proposta lanciata da Michele Bertucco arrivata dopo la sospensiva del Tar. 

Siamo d'accordo col Consigliere Bertucco: è giunto il momento per il Consiglio Comunale di istituire la commissione consigliare temporanea per la riqualificazione in senso pubblico dell'Arsenale (va chiarito che anche il project financing che noi sosteniamo è una riqualificazione in senso pubblico dell'Arsenale).

Proponiamo che la commissione temporanea non si riunisca in sala blu, nella pausa pranzo, come abitualmente fanno le commissioni ordinarie, ma in una palazzina dell'Arsenale, la sera dopocena, magari di venerdì, così da poter sentire entrambi i comitati (il "Comitato Arsenale", contrario al project e il Comitato Arsenale Subito", favorevole), favorire la partecipazione dei cittadini di Borgo Trento, i più interessati al risanamento e al disinquinamento dell'area, oltre ai Consiglieri della 2ª Circoscrizione e a tutti i cittadini sensibili alla valorizzazione del monumento. Magari potrebbero essere invitati il Soprintendente e rappresentanti dell'ASL.

Non c'è accordo sulle modalità di recupero dell'Arsenale? E allora discutiamone in pubblico, favoriamo la partecipazione, diamo ai Consiglieri Comunali che saranno chiamati a votare la delibera di revoca della dichiarazione di pubblico interesse tutti gli elementi utili per maturare il proprio convincimento.

Sarebbe una grande manifestazione di democrazia. Il Comitato "Arsenale Subito" è pronto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento