Esposto alla Corte dei Conti. Comitato contro il Traforo: "Valutare responabilità del Sindaco"

Il presidente del Comitato di cittadini contro il collegamento autostradale delle Torricelle Alberto Sperotto spiega: "È inaccettabile che la Giunta comunale, per una gara aggiudicata quasi tre anni fa, non abbia ancora incassato la fideiussione di otto milioni di euro"

Il presidente del Comitato di cittadini contro il collegamento autostradale delle Torricelle Alberto Sperotto, è intervenuto in merito alla nuova proposta avanzata dal concessionario per la realizzazione del "Traforo delle Torricelle" che comporterebbe un considerevole innalzamento dei costi rispetto al progetto iniziale: "Per il traforo con la nuova proposta peggiorativa i costi sono lievitati del 14% rispetto al progetto a due canne. Non solo, Il concessionario ha richiesto il raddoppio dei pedaggi e perfino 1,2 milioni in più per progettare la nuova proposta rispondente alle proprie esigenze".

Una situazione che Alberto Sperotto rileva, non senza trovare diverse somiglianze con altre vicende locali, quali ad esempio quella di Ca' del Bue che vede la richiesta di pagamento di tre milioni per le spese di progettazione, o quella del Filobus con il Comune che si è visto racapitare un conto aggiuntivo di sette milioni, prim'ancora che i lavori siano effettivamente iniziati.

"Dove vogliamo andare a parare? - si domanda dubbioso il presidente del Comitato - Non bastano i buchi di bilancio, causati da esosi e fallimentari project financing, che in Regione stanno drammaticamente emergendo di giorno in giorno? L'aggiudicatario pretende modifiche sostanziali che, oltre ad aumentare i costi, scaricano i rischi imprenditoriali sul Comune. Ma questo giochino non è consentito dalla legge e, come ebbe a dire Delrio, renderebbe l’Amministrazione un bancomat dei privati.

È quindi inaccettabile che in questa situazione la Giunta comunale, per una gara aggiudicata quasi tre anni fa, non abbia ancora incassato la fideiussione di otto milioni di euro e preso definitivamente atto della sostanzialità delle modifiche rispetto all’offerta a suo tempo negoziata e definita. E proprio perché non è giusto che tocchi sempre al Comune, ovvero a noi, pagare quando ci presentano il conto anche degli errori altrui e non incassare quando tocca incassare, il Comitato di cittadini contro il collegamento autostradale delle Torricelle ha deciso di presentare un esposto alla Procura della Corte dei Conti riguardo a possibili responsabilità contabili del Sindaco e dei componenti della Giunta per la mancata escussione della fideiussione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento