Dal web alle elezioni, arriva Verona più Sicura, lista a sostegno di Sboarina

È una lista nata da gruppi di cittadini che attraverso i social media raccolgono segnalazioni utili per migliorare la sicurezza in città

Un momento della presentazione della lista Verona più Sicura

Dalla rete alle elezioni amministrative di Verona. È stato questo il percorso seguito dalla lista civica Verona più Sicura, inserita nella coalizione che sostiene il candidato sindaco di centrodestra Federico Sboarina. "Quasi 15.000 cittadini sono membri di alcuni gruppi online e condividono quotidianamente informazioni, segnalazioni, preoccupazioni sulla sicurezza nei quartieri - ha spiegato il capolista Massimo Cavestro - Noi ci preoccupiamo di raccogliere tutte queste segnalazioni e condividerle con le forze dell'ordine e le istituzioni, per supportarle in un lavoro che ogni giorno sembra essere più difficile".

Verona più Sicura è nata così, da un gruppo di cittadini che hanno deciso di condividere esperienze e informazioni sui social media e che partecipano attivamente sul territorio per aiutare le autorità e le istituzioni a gestire il tema sicurezza in città. "I cittadini hanno il dovere di aiutare lo Stato e le istituzioni a proteggerli, senza attendere e criticare passivamente", ha proseguito Cavestro. Da qui lo slogan: "Aiutiamoli a difenderci".

"Sono molto felice del fatto che la coalizione si sia arricchita di cittadini disposti a dedicare tempo alla città - è stato il commento di Sboarina - L'aspetto che mi inorgoglisce di più è che loro abbiano visto in noi i soggetti capaci di garantire la sicurezza dei veronesi. A tutti i candidati un grande in bocca al lupo per arrivare alla meta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E con più sicurezza, si potrà vivere meglio anche nei diversi quartieri della città, altro punto nel programma di Sboarina. "I nostri quartieri devono uscire da questo isolamento - ha dichiarato il candidato sindaco del centrodestra - Basta con le feste solo in Bra, ma anche appuntamenti culturali e sportivi decentrati. E poi una costante opera di riqualificazione, togliendo le buche dalle strade per migliorare la quotidianità ma anche portando i servizi come gli uffici postali. E ancora: punti di ristoro nelle aree verdi, spazi idonei per gli animali visto che un veronese su tre possiede un animale domestico, fruizione degli spazi demaniali e recupero delle aree dismesse insieme con gli ordini professionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curva non scende, aumentano i malati di coronavirus a Verona

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • Altri 81 casi positivi al coronavirus nel Veronese, sono saliti a 1.228

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento