giovedì, 24 luglio 15℃

Comunicato stampa

Domani Civati (Pd) e Donadi (Idv) discutono le “10 cose buone per l'Italia”

Comunicato -  
Ufficio stampa Prossima Verona 9 giugno 2012

Sono 10 "tesi luterane" per cambiare la politica e il paese, credendoci davvero, ed organizzandosi di conseguenza (anche a Verona, nonostante e oltre la sconfitta del centrosinistra alle amministrative).

Ne parlerà domani dalle 11.30 alle 13.0 in Feltrinelli Giuseppe Civati, consigliere regionale della Lombardia, membro della direzione nazionale del Partito Democraticoe fondatore del movimento "Prossima Italia" (www.prossimaitalia.it), in occasione dell'uscita del suo nuovo libro "10 cose buone per l'Italia che la Sinistra deve fare subito" ( Laurana Editore 2012 - http://www.ciwati.it/10cose ), in dialogo conMassimo Donadi, capogruppo "Italia dei Valori" alla Camera dei Deputati.
 
“Invitiamo tutti i cittadini e le forze progressiste veronesi a venire a discuteredomattina a Verona queste 10 "tesi luterane" per la Sinistra e il Paese. Dopo la sconfitta in città, rilanciamo l'azione per il futuro anche da questa riflessione –dichiarano gli organizzatori di Prossima Verona - Si parlerà sicuramente dei prossimi passi nell'agone nazionale: assunte le primarie per la scelta del candidato premier del centrosinistra, si tratta ora di ottenere davvero le #primarieparlamentari, per iniziare”
 
Al dibattito seguirà un aperitivo con l’autore.
 
Questo in sintesi lo spirito delle proposte contenute nel libro:
"Mobilità sociale, selezione degli investimenti per rendere l'Italia il Paese dell'innovazione, ambiente e bellezza come elementi strategici, contrasto alla corruzione e all'evasione con metodi innovativi, trasparenza nel rapporto con la società, riforma della politica e una nuova concezione del potere. Un solo grande nemico: lo spreco, di tempo, di occasioni, di opportunità e di denaro pubblico.
Sullo sfondo di tutto questo, l'Europa, il vero campo d'azione della prossima generazione della politica italiana.
L'Italia può davvero diventare un Paese profondamente rinnovato, più dignitoso e giusto in poche mosse, che si possono fare subito, per ridare alla nostra nazione quello che le è mancato in questi anni e che sembra essere scomparso per i suoi cittadini, soprattutto i più giovani: il futuro. Dieci cose di sinistra da fare subito. Il Paese ormai non può più aspettare."

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera