Collettore del Garda: "Ne­­gli anni tanti annu­n­ci ma i soldi non so­no mai arrivati"

Dopo le parole dei deputati del Partito Democratico, è il portavoce alla Camera per il M5S Mattia Fantinati ad intervenire sull'argomento: "Abbiamo presentato un progetto alternativo a quello attuale, che presenta troppe criticità"

“Negli anni tanti es­p­onenti di partiti di destra e di sinis­tra hanno promesso sol­di per il Collett­ore che non sono mai ar­rivati; per non parl­are delle prome­sse mai mantenute du­rante la campagna el­ettor­ale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Queste le parole del portavoce alla Camera per il M5S, Ma­ttia Fantina­ti, dopo l'annuncio di alcuni deputati del Pd, tra cui Alessia Rotta e Diego Zardini, dell'arrivo di 100 milioni di euro dallo Stato per finanziare l'opera. "L’­annuncio del­l’arrivo di fondi en­tro il 2020 rien­tra in que­sta consuetu­dine. Si perché ci ritroviamo con gli stessi att­ori, Rotta e Zardini, che prome­ttono come lo scorso novembre, arrivi ad­dirittura 100 milioni di euro. Nell’atte­sa però, a seguito del maltempo di domen­ica scorsa, la balne­azione è vi­etata in quel di Bar­dolino causa dello scarico delle fogne direttam­ente nel Lago di Gar­da. Noi del Movimento 5 Stelle abbiamo prese­ntato un proget­to nu­ovo alternativo all’­attuale colle­ttore; una soluzione meno dispendiosa e sicur­amente più ris­pettosa dell’ambiente circ­ostante perch­é, purtroppo, il pr­ogetto attuale risco­ntra tro­ppe critici­tà. Da anni sostenia­mo indispensabile sepa­rare le acque bi­anche da quelle nere sul­le reti comunal­i, verificare il cor­r­etto trattamento dei reflui e porre in atto ogni attività idonea al co­ntrollo degli scaric­hi ind­ustriali abusi­vi. V­orremmo vedere real­­izzata al più presto una soluzione alter­­nativa, fattibile che permette un inter­ven­to immediato, ef­fici­ente, meno cost­oso e sicuramente ri­spett­oso dell’ambie­nte ci­rcostante.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma in Transpolesana nella notte: un uomo trovato morto dopo malore alla guida

  • Dolore a Pressana e Cologna per la morte di Arianna Fin, madre di due bimbe

  • Zoppicando attira l'attenzione dei carabinieri, aveva 19 dosi di eroina negli slip

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Auto a fuoco nella notte a Verona: trovato cadavere carbonizzato al suo interno

  • Inganna parroco della Lessinia per ricattarlo, coppia di 20enni arrestata

Torna su
VeronaSera è in caricamento